Hyundai guida la carica verso l’era elettrica con la piattaforma “E-GMP”

Pubblicato il: 03/12/2020
Autore: Redazione GreenCity

Hyundai Motor Group ha rivelato E-GMP, la sua prima piattaforma EV dedicata, per la line-up di veicoli elettrici di prossima generazione. I modelli EV basati su E-GMP possono offrire autonomie di guida WLTP superiori ai 500 km con una sola carica, e possono essere ricaricati fino all'80% in 18 minuti.

Hyundai Motor Group ha svelato la sua nuova piattaforma dedicata ai veicoli elettrici a batteria (BEV), chiamata "Electric-Global Modular Platform" (E-GMP). La piattaforma sarà la tecnologia cardine per la gamma EV di prossima generazione di Hyundai e Kia. Dal 2021, E-GMP sarà alla base di una gamma di nuovi BEV tra cui IONIQ 5 di Hyundai, oltre al primo modello unicamente elettrico di Kia che verrà svelato nel 2021 e a una serie di altri futuri modelli.
La piattaforma E-GMP riduce la complessità attraverso modularità e standardizzazione, permettendo un rapido e flessibile sviluppo di prodotti che possono essere utilizzati su diverse tipologie di veicoli, come berline, SUV e CUV. Inoltre, la flessibilità può soddisfare al meglio le diverse necessità dei clienti in termini di performance: un modello ad alte prestazioni sarà capace di accelerare da 0 a 100 km/h in meno di 3,5 secondi e di raggiungere i 260 km/h di velocità massima.  
Progettata esclusivamente per veicoli elettrici a batteria, la piattaforma E-GMP offre diversi vantaggi rispetto a quelle già esistenti del Gruppo, studiate prevalentemente per ospitare i motori a combustione interna. Questo comporta una serie di benefici, tra cui maggiore flessibilità nello sviluppo, performance, sicurezza e dinamiche di guida migliorate, una maggiore autonomia e più spazio interno per passeggeri e bagagli. 
L'architettura E-GMP supporterà i piani di Hyundai Motor Group per l'introduzione di 23 modelli BEV entro il 2025 – di cui 11 su architettura dedicata – e per la vendita di oltre un milione di veicoli elettrici a batteria in tutto il mondo nello stesso periodo. Come parte della propria visione per i modelli elettrici BEV, lo scorso agosto Hyundai ha lanciato "IONIQ", brand dedicato ai veicoli elettrici che introdurrà tre nuovi modelli EV di diversi segmenti entro il 2024: IONIQ 5, 6 e 7.
La nascita del brand IONIQ continua il percorso di un progetto iniziato del 2016, quando Hyundai ha presentato il modello IONIQ, prima e unica auto al mondo ad offrire la scelta tra tre propulsioni elettrificate - ibrida, ibrida plug-in ed elettrica - su un'unica carrozzeria. Nel 2018 Hyundai ha poi lanciato Kona Electric, il primo SUV compatto 100% a zero emissioni capace di conquistare in soli due anni numerosi riconoscimenti e a superare i 100.000 esemplari venduti in tutto il mondo. 
Anche Kia sta mettendo in atto una trasformazione per l'era dell'elettrificazione, basata sulla strategia "Plan S" a medio-lungo termine. Dopo aver lanciato nel 2011 in Corea il suo primo modello BEV prodotto in serie – la Ray EV – e il modello Soul EV nel 2014, il gruppo ha completato nel 2015 l'introduzione di un sistema di produzione di massa per veicoli elettrificati. A settembre 2020, Kia ha annunciato piani per aumentare il numero di BEV al 20% in proporzione al totale delle vendite entro il 2025. Il brand ha inoltre rilasciato una prima immagine di sette modelli elettrici che verranno presentati in sequenza entro il 2027.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: