Schneider Electric presenta i nuovi terminali per la ricarica di veicoli elettrici

Pubblicato il: 09/04/2014
Autore: Redazione GreenCity

La nuova gamma di terminali EVlink Parking si caratterizza per numerose novità e migliorie in termini di flessibilità di installazione/utilizzo e digestione dell’energia.

Schneider Electric ha rinnovato la propria gamma di terminali di ricarica per veicoli elettrici EVlink Parking per installazioni interne ed esterne.
L’esperienza acquisita attraverso la collaborazione con le principali case automotive ha guidato le scelte progettuali e realizzative della nuova offerta che hanno portato a diverse novità.
Prima tra tutte l’integrazione di un lettore RFID per controllare l’accesso al terminale che consente di limitare/riservare il diritto di accedere alla ricarica ai soli utenti dotati di badge preventivamente autorizzati e classificabili in base a diversi profili.Altra interessante novità riguarda la possibilità di impostare e gestire via web brower su ogni terminale i principali parametri per la ricarica attraverso un’interfaccia chiara e pratica. In particolare è possibile regolare la corrente massima di ricarica di ogni singola presa da 6 a 32A, così da adattare l’assorbimento del terminale alle esigenze dell’impianto esistente o alla potenza disponibile localmente. 
La grande innovazione della gamma EVlink Parking è però legata al sistema per la gestione dell’energia EVlink MS Energy Management e al sistema per la supervisione EVlink MS Supervision.Quando vi siano più terminali collegati in cluster, il sistema MS Energy Management consente di gestire l’energia totale assorbita per la ricarica in modo statico (regolando la corrente massima assorbibile da ogni singola presa o dal cluster) o dinamico (seguendo la potenza massima che nel tempo si rende disponibile per l’infrastruttura di ricarica).
Il sistema MS Supervision permette, nelle situazioni più complesse, la gestione di sistemi multisito con controllo e monitoraggio remoto, gestione delle sottoscrizioni dei badge e di tutti i parametri di utilizzo delle infrastrutture collegate.MS Energy Management e MS Supervision si propongono quindi come strumenti imprescindibili per l’ottimizzazione del dimensionamento e dei costi energetici di un’infrastruttura di ricarica, per una sua corretta gestione e per assicurarne la necessaria scalabilità in caso di successive evoluzioni.
I nuovi terminali EVlink Parking sono dotati di connettori di tipo 3c con otturatori e consentono di ricaricare veicoli elettrici con potenze fino a 7 kW in monofase e fino a 22 kW in trifase.
Disponibili sia in versione a parete sia a pavimento, garantiscono un grado resistenza agli urti IK10 e un grado di protezione IP54 a spina inserita anche nelle condizioni d’uso più severe.

Categorie: Mobilità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: