Roma: Tap&Go arriva anche su bus e tram

Pubblicato il: 02/12/2022
Autore: Redazione GreenCity

L'intero parco circolante nella capitale verrà abilitato al pagamento contactless con carte di credito, debito, prepagate e in forma digitalizzata su smartphone e smartwatch.

A Roma, dopo l'esordio in metropolitana, Tap&Go arriva anche sui mezzi di superficie ed entro fine anno sarà attivo su oltre 2.100 mezzi. L'intero parco circolante nella capitale verrà abilitato al pagamento contactless con carte di credito, debito, prepagate e in forma digitalizzata su smartphone e smartwatch.
Da oggi infatti i nuovi validatori Tap&Go verranno installati su tutti i mezzi di superficie a un ritmo di almeno 100 al giorno e saranno subito operativi. I clienti potranno fruire del trasporto pubblico su tutta la rete, con accesso immediato al titolo di viaggio, pagando la corsa direttamente con carta. 
Il primo validatore sperimentale a bordo della linea 51 è stato attivato nel giugno scorso. A inizio settembre sono iniziate e sono state completate con successo le operazioni di predisposizione tecnica e tecnologica dell'intera flotta dei mezzi di superficie. A ottobre e novembre si sono svolti test sui software e sono stati predisposti i supporti per i validatori a bordo dei mezzi. 

Cos'è e come funziona Tap&Go. 
Tap&Go garantisce la massima sicurezza delle transazioni ed è un servizio senza costi per il cliente. E’ stato realizzato grazie alla collaborazione con Mastercard e consente di accedere ai servizi di trasporto utilizzando la propria carta di pagamento come titolo di viaggio "tappando" sui validatori. Tap&Go consente di pagare il viaggio in modalità best fare, ovvero applicando al termine del viaggio la tariffa più conveniente. In metropolitana è attivo dal 2019 e ha ottenuto un notevole successo. La percentuale dei "tap" sul totale delle prime validazioni con BIT in metropolitana è in costante crescita e ad ottobre di quest’anno è arrivata al 23%.

Come funziona lo scambio fra superficie e metro. Chi inizia il viaggio a bordo di un bus dovrà "tappare" la sua carta sul validatore per acquistare un biglietto. Da quel momento decorrono i 100 minuti di validità del bit, nell'ambito dei quali il passeggero potrà fruire dell'intera rete di trasporto, "tappando" su un tornello per accedere in metro o su un altro bus o tram, senza che a un nuovo tap corrisponda un nuovo pagamento. Per tutte le informazioni sul funzionamento di Tap&Go sono disponibili le faq.

Come funziona il controllo dei titoli di viaggio. In caso di controlli, così come per la metropolitana, basterà esibire al verificatore la carta di pagamento o il dispositivo utilizzato per la convalida.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: