Il nuovo concept vehicle di Jaguar Land Rover per il futuro della mobilità urbana

Pubblicato il: 20/02/2020
Autore: Redazione GreenCity

La vision Jaguar Land Rover integra la piattaforma del concept Project Vector nelle infrastrutture stradali intelligenti del futuro per offrire una valida soluzione per i servizi privati e per la mobilità condivisa.

Jaguar Land Rover ha presentato il nuovo concept vehicle Project Vector che, nell'ambito della vision Destinazione Zero, offre la sua soluzione per un futuro autonomo, elettrico, e connesso per la mobilità urbana. 
Con la costante innovazione l’Azienda punta ad un futuro ad emissioni zero, zero incidenti e zero traffico - in tutti gli stabilimenti, i prodotti, e i servizi.
All'interno di questo percorso, il concept Project Vector è un veicolo elettrico avanzato, versatile e multiruolo che è pronto per un futuro autonomo.
Alla presentazione il Professor Sir Ralf Speth, Chief Executive Officer di Jaguar Land Rover ha commentato: "Jaguar Land Rover conosce i trend che plasmano le società moderne.  Project Vector dimostra come Jaguar Land Rover sia un leader nell'innovazione tesa a rendere la società più sana e sicura, e l'ambiente più pulito.  Per questo progetto lavoriamo con le menti più brillanti del mondo accademico, della catena di approvvigionamenti e dei servizi digitali per creare sistemi di mobilità connessa e integrata - fondamento della Destinazione Zero.""Project Zero è precisamente l'innovativo balzo in avanti necessario per realizzare la nostra missione."
Il concept, versatile e compatto, è lungo solo quattro metri ed è progettato per la città; batteria e componenti della propulsione sono contenuti in un pavimento piatto che consente una varietà di impieghi. Il rivoluzionario spazio interno in cabina può essere configurato per impiego privato, per utilizzo condiviso ed offre anche la possibilità di applicazioni commerciali, come le consegne dell'ultimo miglio.
Il concept Project Vector è stato creato con la missione di innalzare la qualità della futura vita urbana. È stato sviluppato presso il National Automotive Innovation Centre per i vantaggi che questo offre: un lavoro più agile, in stretta collaborazione con i partner accademici ed esterni.
Il veicolo si rivolge anche ad un più vasto concetto di mobilità, dal modo in cui ci si connette ai servizi di mobilità, fino alle infrastrutture necessarie per consentire la circolazione in città a veicoli autonomi completamente integrati.   

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: