Cityscoot arriva a Milano: dopo Parigi e Nizza, 500 scooter elettrici sulle strade milanesi

Pubblicato il: 20/12/2018
Autore: Redazione GreenCity

Il servizio Cityscoot sarà disponibile per i maggiori di 18 anni e sarà inizialmente gratuito per chi si registra tramite la app.

Cityscoot, start-up francese di scooter sharing a flusso libero ed emissioni zero, estende il proprio servizio alla città di Milano, con una flotta iniziale di 500 scooter e una copertura geografica molto ampia.
Gli scooter Cityscoot a Milano saranno disponibili per il noleggio 7 giorni a settimana, 24 ore su 24, in tutta la “Zona Cityscoot” in cui i mezzi potranno essere noleggiati, che comprenderà inizialmente l’intera zona della circonvallazione 90/91 più alcune isole strategiche come Bicocca, Rogoredo, la zona intorno allo IULM (la mappa può essere consultata qui: https://www.cityscoot.eu/it/milano/#sezioneMappa). Sarà possibile utilizzarli anche al di fuori di questa zona delimitata, purché al termine del servizio vengano riportati al suo interno, nelle aree di parcheggio consentite ai veicoli a due ruote.
Il servizio Cityscoot sarà disponibile per i maggiori di 18 anni e sarà inizialmente gratuito per chi si registra tramite la app
Il sistema di prenotazione è interamente connesso: non servono chiavi, carte di credito o terminali di ricarica.
È sufficiente scaricare l’applicazione Cityscoot sul proprio smartphone, Android o iPhone, e usarla per localizzare lo scooter disponibile più vicino, verificare la situazione della batteria e prenotarlo gratuitamente per 10 minuti, così da avere il tempo di raggiungerlo. Per sbloccarlo l’utente può utilizzare la app o il display dello scooter e inserire il codice a 4 cifre ricevuto al momento della conferma di prenotazione sulla tastiera dello scooter, e avviare così il noleggio.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: