Maltempo, 5 nubifragi al giorno da inizio mese

Pubblicato il: 12/10/2020
Autore: Redazione GreenCity

Coldiretti: "Le precipitazioni sempre più intense e frequenti con vere e proprie bombe d’acqua si abbattono su un territorio reso fragile dalla cementificazione e dall’abbandono con più di nove comuni su dieci a rischio per frane o alluvioni".

"Cinque tempeste al giorno da inizio mese con ottobre 2020 che fa segnare 52 fenomeni metereologici estremi fra nubifragi, grandinate, tornado e bombe d’acqua che hanno provocato frane, esondazioni e vittime lungo la Penisola". E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti su dati dell’European Severe Weather Database (Eswd) in riferimento alla nuova ondata di maltempo con allerta arancione su parte della Puglia e gialla sui restanti settori della Puglia, su parte di Veneto, Toscana e Sardegna e sull’intero territorio di Emilia-Romagna, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Calabria, e Sicilia.
La nuova perturbazione si abbatte a macchia di leopardo sulle campagne dove – sottolinea la Coldiretti – è in pieno svolgimento la vendemmia ma anche la raccolta di mele, pere ed è iniziata quella delle olive e del riso, durante colpite dal maltempo con oltre 300 milioni di euro di danni nell’autunno 2020, tra mancati raccolti e strutture.
Il moltiplicarsi di eventi estremi – continua la Coldiretti – è la conseguenza dei cambiamenti climatici con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con grandine di maggiori dimensioni, una più elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi e intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: