HotelTonight: in crescita la richiesta di servizi eco friendly in hotel

Pubblicato il: 21/04/2015
Autore: Redazione GreenCity

Più di 9 albergatori italiani su 10 hanno già adottato pratiche amiche dell’ambiente.

L’imminente inaugurazione di EXPO riporta l’attenzione sui temi del rispetto del pianeta e del consumo consapevole delle sue risorse, argomenti promossi anche dall’Earth Day (22 Aprile), che impongono una riflessione globale sulla sostenibilità ambientale. Anche parlando di viaggi, il rispetto della natura è oggetto di sempre maggiore attenzione, sia da parte della filiera dell’ospitalità, che dei viaggiatori stessi.
HotelTonight
, l’applicazione che consente la prenotazione di hotel in formula last minute, ha indagato presso i suoi hotel partner italiani quale sia il grado di coinvolgimento delle strutture alberghiere nella salvaguardia dell’ambiente, con risultati davvero positivi.  
Schiacciante la percentuale di chi, spinto da diverse esigenze, ha messo in pratica nella propria struttura almeno qualcuna delle pratiche per salvaguardare l’ambiente. Ben il 92% degli albergatori italiani, infatti, ha già adottato misure eco responsabili, e il 65% ha in programma di incrementare questo tipo di misure nei prossimi 12 mesi.
È interessante notare che quasi 3 albergatori italiani su 4 (73%), si schierano dalla parte dell’ambiente per una questione etica di personale attenzione all’ambiente. Una percentuale simile a quella degli albergatori che sostengono di mettere in pratica pratiche eco-friendly perchè queste permettono di risparmiare (75%). Esattamente la metà dei rispondenti, inoltre, include tra le buone ragioni per l’implementazione delle misure green, il fatto che i clienti preferiscano gli hotel eco-friendly rispetto ad altre strutture.  
In base all’indagine condotta da HotelTonight tra le pratiche green già adottate dagli hotelier italiani la raccolta differenziata la fa da padrone, con il 96% degli albergatori che la annovera già tra i gesti quotidiani di salvaguardia dell’ambiente. 9 albergatori su 10, inoltre, utilizzano lampadine a risparmio energetico e il 65% di loro ha in atto un programma di riutilizzo della biancheria in camera. Il 46% dei rispondenti acquista e utilizza prodotti per la pulizia non inquinanti.
Fanalini di coda, tra le pratiche green, il programma del riciclaggio dell’acqua (8%), l’utilizzo di pompe di calore senza emissione di agenti inquinanti, l’acquisto di prodotti a km zero, l’installazione di pannelli solari, i programmi di risparmio idrico e di mobilità sostenibile.  
A dispetto della grande attenzione per l’ambiente che emerge da parte dei proprietari delle strutture dell’ospitalità tutta italiana, i viaggiatori del Bel Paese sono indicati come gli ospiti più attenti alle pratiche eco-friendly solo da 1 albergatore su 4. Il restante 75% si divide principalmente tra americani, inglesi e Paesi del Nord Europa, questi ultimi indicati come i più virtuosi in tema di sostenibilità ambientale in viaggio dal 29% degli albergatori italiani. In generale, sembra comunque in crescita il trend dei viaggiatori green: secondo il 41% degli hotelier negli ultimi anni si è riscontrato un aumento nella richiesta di servizi eco- firendly.

Categorie: Mobilità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: