Milano: nasce la Zona 30 a Paolo Sarpi

Pubblicato il: 10/04/2014
Autore: Redazione GreenCity

Nelle prossime settimane è prevista la posa dei cartelli per segnalare la ZTL Paolo Sarpi, contemporaneamente saranno posati 13 dissuasori della velocità agli ingressi della ZTL e in prossimità delle scuole. Seguirà l’avvio effettivo della ZTL con l’attivazione delle telecamere.

Per una maggiore sostenibilità del sistema della mobilità urbana e l’estensione della rete delle zone a traffico limitato, insieme all’applicazione dei  nuovi orari, l’area intorno a Paolo Sarpi a Milano sarà presto una Zona 30.
E’ stato infatti approvato dalla Giunta il provvedimento di limitazione del traffico nelle vie Venafro, Bertini, Aleardi, Lomazzo, Fioravanti, Messina (nel tratto tra  via  Fioravanti  e  via  Procaccini), Niccolini, Bramante, Morazzone,   Giordano  Bruno, Giusti, Braccio da Montone, Giorgione, Guercino, Verga, Rosmini, Alfieri, Giannone, piazza Santissima Trinità e via Balestrieri.
“Con la ZTL Paolo Sarpi e la Zona 30 vogliamo migliorare la qualità della vita e la mobilità nel quartiere. Con i nuovi orari della ZTL ci siamo fatti carico delle esigenze dei residenti e dei commercianti. Questo provvedimento  consente il proseguimento delle attività imprenditoriali e ne minimizza l’impatto negativo“ dichiara Marco Granelli assessore alla Sicurezza e Coesione sociale e Polizia locale.
Nella ZTL Paolo Sarpi il divieto  di circolazione e sosta di veicoli trasporto cose è esteso a tutti  i  giorni della settimana per tutto il giorno con alcune deroghe per il carico e scarico merci: dalle 10 alle 12.30 e dalle 17.15 alle 18.30 dei giorni feriali e, solo per i veicoli trasporto cose per l’approvvigionamento di esercizi  pubblici, bar, ristoranti, negozi di alimentari, dalle 6 alle 7.30 sempre dei giorni feriali; inoltre, per tutti i giorni della  settimana, hanno una deroga dalle 6 alle 7.30 i veicoli trasporto cose per l’approvvigionamento delle edicole.
È  permanentemente il divieto di transito e sosta (24/7) per i veicoli o complessi  di  veicoli superiori ai 7,50 metri, a eccezione di quelli operativi  di Enti, Società, Aziende esercenti pubblico servizio in materia  di gas,  energia elettrica e termica, acqua, illuminazione, trasporti,  telecomunicazioni,  igiene ambientale e raccolta rifiuti; per quelli che devono accedere in cantieri all’interno della Ztl Paolo Sarpi; i veicoli  trasporto  valori  e  per  il  rifornimento  di  combustibili  per riscaldamento  e  spurgo  dei pozzi; veicoli a uso speciale con carrozzeria attrezzata per soccorso stradale.
Per tutti i veicoli cui non si applica il divieto di circolazione e negli orari in cui è consentito il traffico sarà obbligatorio viaggiare sotto i 30 chilometri orari.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: