Ecolamp a bordo del Treno Verde di Legambiente

Pubblicato il: 12/02/2014
Autore: Redazione GreenCity

Parte sul Trenoverde il terzo anno insieme di Ecolamp e Legambiente a favore del riciclo delle lampadine a basso consumo.

Ecolamp rinnova per il terzo anno consecutivo la collaborazione con Legambiente finalizzata a sensibilizzare i cittadini sulla raccolta differenziata delle lampadine a basso consumo esauste. Quest’anno la campagna, ricca di novità da scoprire nel corso di tutto il 2014, parte a bordo del Treno Verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato.
Il convoglio farà tappa in 10 città italiane, da Palermo a Torino, dal’11 febbraio al 28 marzo.
Ecolamp è partner ufficiale dell’iniziativa e accoglierà studenti e cittadini sulla carrozza tre dello speciale treno dedicato alla sostenibilità ambientale.  
All’interno del vagone riservato alla casa ecologica, dove particolare attenzione è rivolta alla gestione dei rifiuti domestici, Ecolamp illustrerà in un’area interattiva le corrette modalità di raccolta differenziata delle lampadine e i benefici che derivano dal riutilizzo delle materie prime recuperate. Grazie alle installazioni predisposte da Ecolamp, i visitatori avranno la possibilità di vedere con i propri occhi quanto e cosa si può effettivamente recuperare dal trattamento delle lampadine: vetro, plastica e metalli.
A tutti gli ospiti, inoltre, Ecolamp donerà il pratico adesivo “Io separo le lampadine dagli altri rifiuti!” che potrà essere applicato a casa su un piccolo contenitore, come una scatola da scarpe, da utilizzare per conservare in sicurezza le lampadine esauste prima di portarle all’Isola Ecologica più vicina oppure al negoziante, al momento dell’acquisto di un prodotto equivalente.  

ecolamp-carrozza-3-treno-verde-2.jpg
Le due diverse modalità per conferire le sorgenti luminose esauste sono oggetto di due video cartoon (visualizzabili qui: cartoon 1cartoon 2), che verranno proiettati all’interno dell’installazione Ecolamp e che illustrano in modo spiritoso il corretto percorso della lampadina da casa all’impianto di trattamento.
Gli animatori di Legambiente, inoltre, sottoporranno agli studenti delle scuole in visita un quiz interattivo per verificare il grado di conoscenza della raccolta differenziata delle sorgenti luminose. Simpatici passatempiper scoprire, ad esempio, che:
  • Dalle sorgenti luminose a basso consumo si recuperano il 95% dei materiali;
  • Grazie alla corretta raccolta differenziata, la minima quantità di mercurio presente in ogni lampadina è stoccata in sicurezza anziché essere dispersa e andare ad inquinare l’ambiente;
  • Il vetro recuperato viene triturato, pulito e riutilizzato in edilizia per la vetrificazione delle piastrelle o per la composizione di materiale isolante in lana di vetro;
  • Ecolamp ha creato un app per individuare il centro di raccolta comunale più vicino dove consegnare le lampadine: L’Isola che c’è
Ecolamp aspetta tutti coloro che vogliono saperne di più, magari divertendosi, a bordo del Treno Verde, all’interno della carrozza tre, dalle 8.30 alle 13.30 per le scuole prenotate e dalle 16.00 alle 19.00 per il pubblico; la domenica l’accesso è libero dalle 10.00 alle 13.00.
Si può consultare l’itinerario del Treno Verde qui.
Per le altre iniziative in programma nel corso del 2014, si può consultare il sito Ecolamp o la pagina Facebook e l’account Twitter del Consorzio.  

Categorie: Mobilità

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: