Roma: arriva l'asfalto sostenibile e silenzioso

Pubblicato il: 30/01/2014
Autore: RedazioneGreenCity

In via Torpignattara sarà utilizzato un asfalto derivante da pneumatici fuori uso (Pfu).

Per la riqualificazione del manto stradale di via Torpignattara a Roma sarà utilizzato un asfalto speciale, derivante dal riuso degli pneumatici, in grado di attenuare il rumore dei veicoli. 
 La sperimentazione interessa un tratto di circa 300 metri lineari tra via Giacomo Aicardi e via Pietro Rovetti, che vanno ad aggiungersi ai 250 metri già posati nelle scorse settimane nel tratto di via Prenestina compreso tra Largo Irpinia e Largo Telese.
Il polverino di gomma derivante da pneumatici fuori uso (Pfu) utilizzato come additivo al bitume è in grado di garantire un minore impatto ambientale, una maggiore tenuta da parte dei veicoli e caratteristiche di fonoassorbenza, arrivando a ridurre anche di 5 decibel il rumore percepito.
Dopo la posa dell’asfalto, tecnici specializzati effettueranno in via di Torpignattara verifiche sulla fonoassorbenza attraverso microfoni posizionati al lato della strada, allo scopo di valutare il livello di assorbenza dei rumori. Tra le altre caratteristiche dell’asfalto in sperimentazione, anche l’elevata durata della pavimentazione e una buona risposta in caso di frenata da parte delle auto. 
“E’ un’iniziativa importante - ha affermato l’assessore all’Ambiente, Estella Marino, - anche perché il riuso dei materiali costituisce la seconda parte del ciclo dei rifiuti. E’ fondamentale che Roma Capitale utilizzi materiali destinati allo smaltimento per le proprie strade, così come per altri beni e servizi, per questo ci auguriamo che questa sperimentazione diventi una best practice per Roma”. 


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: