Milano: Area C, al via la convenzione con le autorimesse

Pubblicato il: 23/09/2013
Autore: Redazione GreenCity

Chi parcheggerà l’auto nelle strutture convenzionate pagherà un tagliando da 3 euro, anziché 5, per l’ingresso in Area C.

È stato approvato dalla Giunta di Milano lo schema di Protocollo d’intesa con APA, Associazione Provinciale Autorimesse. La delibera definisce i contenuti della convenzione da sottoscrivere con tutte le autorimesse che si trovano all’interno della Ztl Cerchia dei Bastioni e che garantirà a chi parcheggia l’auto nelle strutture convenzionate un tagliando da 3 euro, anziché 5, per l’ingresso in Area C.
La convenzione prevede, inoltre, l’adesione delle autorimesse a un sistema centralizzato di indirizzamento ai parcheggi all’interno di Area C.
Il Comune di Milano, oltre a riconoscere a chi sosterà nelle autorimesse convenzionate per più di un’ora il tagliando di accesso a 3 euro, valido anche per gli abbonati, metterà a disposizione dei parcheggi una postazione periferica collegata a un sistema centralizzato di indirizzamento alle autorimesse, grazie al quale gli automobilisti potranno conoscere in tempo reale il numero di posti disponibili. Questo permetterà di decongestionare ulteriormente il traffico causato dalla ricerca di parcheggio.
Per parte loro, le autorimesse che si convenzioneranno dovranno applicare tariffe che non superino l’importo massimo di 4 euro/ora, destinare ogni giorno un numero adeguato di posti auto alla rotazione pubblica (in base alle singole autorimesse), consentire un costante aggiornamento delle informazioni sull’occupazione dei posti auto, comunicare al Comune il mancato funzionamento della postazione periferica entro 24 ore.
Il canone annuo che le autorimesse corrisponderanno al Comune per l’attivazione e il funzionamento del sistema di indirizzamento sarà di 350 euro, a partire dal secondo anno di adesione alla convenzione.
Le  autorimesse si renderanno disponibili, infine, a realizzare opere di arredo urbano ed eventuali ampliamenti dei marciapiedi con lo scopo di migliorare la mobilità dolce e dissuadere la sosta irregolare, e a promuovere la diffusione di impianti di ricarica per veicoli elettrici. Con l’adesione alla convenzione, infine, si rinuncerà anche a eventuali contenziosi pendenti sul provvedimento Area C.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: