La mobilità sostenibile piace sempre più alle Utility

Pubblicato il: 21/10/2021
Autore: Redazione GreenCity

Secondo l'ultimo report Top Utility di Althesys, il 20% del parco veicoli delle società di servizi ambientali è costituito da mezzi a basse emissioni.

Le utility italiane sono più attente al rinnovamento delle proprie flotte con obiettivi green: secondo l'ultimo rapporto Top Utility, il 19,6% dei veicoli delle società di servizi ambientali è costituito da mezzi a basse emissioni. Una percentuale che è cresciuta stabilmente nell'arco del triennio, per segnare un nuovo record nell'ultima edizione. La significativa riduzione delle emissioni è il risultato più evidente della sempre maggiore elettrificazione della mobilità: nel 2019, per ogni tonnellata di rifiuti raccolti sono stati emessi solo 20,8 kg di CO2, contro i quasi 22 del 2017. 
La maggiore attenzione delle utility alla sostenibilità e al loro ruolo nel contesto urbano porta a progressi sull'impatto della mobilità aziendale. Flotte aziendali green e connesse sono il futuro del comparto, al quale si punta con interventi su due versanti. Da un lato, le aziende sono intervenute sull'acquisto di automezzi ad emissioni ridotte, che coprono il 21% del totale dei nuovi mezzi, portando così la percentuale di veicoli a basse emissioni presenti al 14%.
Dall'altro, sono sempre più diffusi gli strumenti digitali per l'ottimizzazione dei processi operativi legati alla gestione della flotta e che integrano anche funzionalità specifiche per supportare la mobilità elettrica, aprendo, in tal modo, nuove opportunità per le utility: l'applicazione di soluzioni ICT al fleet management permette di ottimizzare percorsi e prestazioni, incrementare la sicurezza, dei veicoli e del driver, abbattere ulteriormente le emissioni e ridurre i tempi di attesa.
Proprio in considerazione della crescente importanza strategica della mobilità sostenibile e digitale per le utility è stata siglata la partnership tra Althesys e Targa Telematics, tech company specializzata nello sviluppo di soluzioni digitali nel campo della telematica, della smart mobility e delle piattaforme IoT per operatori di mobilità.
"La digitalizzazione sta cambiando velocemente le utility italiane e la gestione della mobilità, sia per la flotta aziendale che per i servizi ai cittadini – sottolinea Alessandro Marangoni, CEO di Althesys –: è un'area con grandi potenzialità di ottimizzazione, sia in termini di costi che di efficienza operativa".
"La centralità del dato è sempre più evidente: la possibilità di prendere decisioni sulla base di informazioni real time è alla base delle strategie per efficientare i processi di ogni azienda – afferma Alberto Falcione, VP Sales Targa Telematics –. La telematica è fondamentale per guidare una transizione sostenibile verso la mobilità elettrica, e in più abilita soluzioni di Smart Mobility innovative per rispondere alle nuove esigenze di mobilità del cittadino. Anche le utilities – prosegue –, se vorranno cogliere appieno le potenzialità del digitale, dovranno prendere sempre più decisioni data-driven. La partnership con Althesys e la partecipazione a Top Utility offriranno a Targa Telematics un punto di osservazione privilegiato sulle esigenze emergenti del comparto, fondamentale per sviluppare soluzioni sempre più personalizzate per una mobilità più sostenibile."


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: