Nel 2021 Hyundai accelererà le attività legate alla mobilità a zero emissioni

Pubblicato il: 04/02/2021
Autore: Redazione GreenCity

Il brand si appresta a lanciare IONIQ 5, primo modello a nascere sulla piattaforma Electric-Global Modular Platform (E-GMP). Nuova IONIQ 5 porterà al debutto il nuovo brand IONIQ, dedicato ai veicoli elettrici a batteria.

Dopo aver potenziato con successo la propria strategia di mobilità futura nel corso del 2020, Hyundai rafforzerà nel 2021 le attività nell'elettrificazione. L'azienda punta a una crescita sia qualitativa che quantitativa in Europa, aumentando i volumi di vendita e incrementando il valore dei suoi prodotti. Un elemento chiave sarà il lancio di Nuova IONIQ 5, primo modello nato sulla piattaforma E-GMP dedicata ai veicoli elettrici, insieme all'introduzione di una serie di nuove misure incentrate sul cliente.
L'investimento di Hyundai nella mobilità futura sta dando i suoi frutti: l'azienda ha immatricolato circa 60.000 veicoli elettrici - a batteria o fuel cell a idrogeno - in Europa nel 2020, pari al 13% delle vendite di Hyundai in Europa e ponendo il brand in prima linea nel settore. Hyundai prevede di mantenere la propria posizione di leadership come costruttore generalista con la più elevata percentuale di veicoli a zero emissioni (ZEV - Zero Emission Vehicle) venduti nel 2021, puntando ad aumentare il numero di unità immatricolate ogni anno. La strategia di Hyundai nei confronti della mobilità a zero emissioni e l'importante contributo dei ZEV rispetto alle vendite complessive sono stati fattori fondamentali per il raggiungimento dei target sulle emissioni di CO2
A livello globale, Hyundai lancerà più di 12 veicoli elettrici a batteria (BEV) in più rispetto ad oggi nel corso dei prossimi quattro anni, a partire da IONIQ 5. Il brand punta a elettrificare completamente l'intera gamma di modelli entro il 2024 con una quota dell'8-10% del mercato EV globale. Entro il 2025, Hyundai prevede di vendere 560.000 veicoli BEV all'anno in tutto il mondo, raggiungendo le prime tre posizioni tra i costruttori di veicoli a zero emissioni. Questi obiettivi fanno seguito a un programma allargato di rinnovamento e di elettrificazione della propria flotta. Hyundai ha iniziato il 2021 in Europa con una delle gamme più giovani del mercato, dato che il 95% dei modelli ha un'età inferiore ai 18 mesi. Lo scorso anno, Hyundai ha introdotto versioni elettrificate per oltre il 75% dei modelli disponibili in Europa.
La gamma Hyundai offre la più ampia scelta di powertrain sul mercato, dai motori benzina o diesel a combustione interna ai mild-hybrid, full hybrid, plug-in hybrid, elettrici a batteria, e persino veicoli a celle a combustibile di idrogeno. Hyundai propone attualmente 15 modelli elettrificati e derivati in Europa. Di questi, 11 sono stati lanciati o perfezionati nel 2020 inclusa KONA Electric, un modello completamente a zero emissioni. 
Il passo successivo per la strategia di elettrificazione si concentrerà sulla crescita qualitativa. Hyundai si appresta a lanciare Nuova IONIQ 5, il primo modello del nuovo brand IONIQ. Nuova IONIQ 5 è un veicolo elettrico a batteria (BEV) che rappresenta un punto di svolta per Hyundai e una rivoluzione per l'intero settore. Tra le innovazioni introdotte dalla sua piattaforma E-GMP, il modello sarà caratterizzato da un innovativo design high-tech, dalle tecnologie Vehicle to Load (V2L) e di ricarica ultra-rapida a 800-volt. Con questa gamma, l'azienda prevede di accrescere ulteriormente la sua quota di mercato in Europa nel 2021.
Oltre ai numeri, Hyundai pianifica inoltre di rafforzare il suo ruolo di membro responsabile e smart della società, proponendo soluzioni di mobilità sostenibile. Questo si tradurrà in una sempre maggiore centralità del consumatore, fornendo esperienze di mobilità di alta qualità e supportando lo sviluppo dell'infrastruttura di ricarica per i clienti di veicoli elettrici. Nei prossimi anni, Hyundai promuoverà ulteriormente lo sviluppo di infrastrutture a zero emissioni, includendo punti di ricarica e stazioni di rifornimento a idrogeno.
L'iniziativa Hyundai Hydrogen Mobility del brand ha già consegnato in Svizzera oltre 50 camion XCIENT a celle di combustibile, ognuno dei quali può potenzialmente risparmiare 32 tonnellate di CO2 ogni anno rispetto a un modello diesel, con una conseguente e significativa riduzione di emissioni. Il programma prevede la consegna di oltre 1.600 camion fuel cell XCIENT in Svizzera entro il 2025.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: