Nuova generazione di Nissan Qashqai: gamma completamente elettrificata

Pubblicato il: 16/11/2020
Autore: Redazione GreenCity

La terza generazione del pionieristico crossover Nissan si prepara al debutto nella primavera 2021. La nuova è Qashqai completamente elettrificata grazie all’innovativo sistema e-POWER e al motore 1.3l benzina mild hybrid.

E' in arrivo la terza generazione della Nissan Qashqai, pioniere e benchmark in Europa del segmento dei crossover compatti dal 2007. I prototipi del nuovo modello stanno completando i test di guida e i clienti potranno vedere la vettura in concessionaria nel 2021. Alla base del nuovo modello c’è la piattaforma CMF-C dell’Alleanza, inedito connubio di alta ingegneria, innovazione e tecnologie d’avanguardia.
Il nuovo Qashqai infatti è il primo modello in Europa a usare la piattaforma CMF-C, che rappresenta l’avanguardia in termini di strutture e architetture tecnologiche nel settore Automotive.È stato fondamentale mantenere le proporzioni dell’attuale Qashqai, che ne hanno decretato il successo, permettendo al veicolo di destreggiarsi nei contesti urbani e garantire al tempo stesso un’eccellente abitabilità interna.Per la realizzazione della scocca è stato utilizzato un materiale più leggero e adottate sofisticate tecniche di stampaggio e saldatura, che aumentano la robustezza e riducono il peso. Per la prima volta, il portellone posteriore di Qashqai è realizzato con un materiale composito che lo alleggerisce di 2,6 kg.
La quota di acciaio ad altissima resistenza UHSS (Ultra High Strength Steel) è aumentata del 50% nella struttura del nuovo Qashqai, per offrire massima resistenza alla trazione, senza gravare sul peso. Gli acciai ad alta resistenza sono difficili da saldare e unire alle altre parti della struttura, per ovviare a ciò la scocca di Qashqai si avvale di un assemblaggio strutturale ultrarinforzato dove i montanti A, B e C s’innestano nel tetto e nel pianale.
Porte anteriori e posteriori, parafanghi anteriori e cofano sono ora interamente realizzati in alluminio, cosa che permette di risparmiare 21 kg di peso.
La struttura base della piattaforma CMF-C è stata aggiornata per ottenere una forma più omogenea, allo scopo di garantire, in caso di impatto, un migliore assorbimento dell’energia nelle zone collassabili e preservare più efficacemente agli occupanti della vettura.Tutte queste scelte progettuali e realizzative si traducono in una scocca più leggera di 60 kg e più rigida del 41% rispetto a quella attuale, che vuol dire estremo comfort e maneggevolezza, sicurezza ed efficienza globale dell’auto, caratteristiche tipiche delle vetture dei segmenti superiori.
new nissan qashqai camo 4Il nuovo Qashqai offre ai propri clienti una gamma completamente elettrificata, in linea con la più ampia strategia di Nissan. Due le opzioni disponibili: un benzina da 1,3 litri con tecnologia mild hybrid e l’innovativo ed esclusivo sistema e-POWER, caratterizzato da accelerazione istantanea e brillante tipica degli EV, ma senza limiti di autonomia.L’intero processo di sviluppo del nuovo Qashqai ha puntato al miglioramento dell’efficienza, reso possibile dall’aumentata rigidità torsionale della scocca.Altri esempi dello sforzo ingegneristico finalizzato all’efficienza sono il pianale piatto, che migliora l’aerodinamica del sottoscocca, e la chiusura automatica della griglia frontale, che rimane chiusa per un migliore flusso aerodinamico anteriore e si apre solo quando è necessario raffreddare il radiatore consentendo l’ingresso di aria addizionale.Lo stesso design del frontale genera una cortina d’aria e ne orienta il flusso in modo da ridurre la resistenza generata dalle ruote anteriori.

Mild Hybrid
La ricerca dell’efficienza è anche alla base della scelta del propulsore benzina 1.3, che sarà disponibile in due livelli di potenza, entrambi reattivi, dai consumi ridotti e dalle basse emissioni inquinanti.
Il motore è stato ampiamente rivisto per includere il sistema mild hybrid da 12 V, che integra una batteria addizionale al Litio installata sotto il pianale e un generatore a cinghia per il recupero dell’energia in frenata e durante il rallentamento. Questa energia alimenta il sistemi ausiliari del motore, prolungando la durata della funzione Stop/Start, che a sua volta riduce le emissioni totali di CO2. Il sistema permette inoltre di avere un’erogazione di coppia supplementare in accelerazione.

e-POWER
Il nuovo Qashqai rappresenterà il meglio dello spirito innovativo di Nissan, chiamato “Nissan Intelligent Mobility”. Sarà anche la prima vettura in Europa equipaggiata con il sistema e-POWER, un’esclusiva tecnologia Nissan che si compone di motore elettrico, batteria a elevata potenza, motore benzina, generatore e inverter.La caratteristica peculiare del sistema e-POWER è che le ruote della vettura sono mosse esclusivamente dal motore elettrico e il motore a benzina serve solo per azionare il generatore e produrre energia elettrica. Il motore a benzina lavora sempre a un numero di giri ottimale per garantire massima efficienza e minimo rumore, ovvero bassi consumi e massimo comfort.
Le dimensioni del motore elettrico sono quelle tipiche di un EV, capace di offrire accelerazione istantanea e brillante, ma a differenza di un EV puro riceve energia sia dalla batteria che dal generatore mosso dal motore termico. Inoltre, a differenza di un EV, l’e-POWER non ha bisogno di ricarica esterna in quanto il generatore è a bordo.Inoltre non può essere associato a nessun ibrido convenzionale, dove le ruote sono mosse anche dal motore termico e le dimensioni del motore elettrico sono sensibilmente minori.
Questa architettura rappresenta la transizione ideale verso la mobilità elettrica, soprattutto per chi percorre molti chilometri e troverà un perfetto equilibrio tra piacere di guida, economia dei consumi, efficienza e rispetto per l’ambiente.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: