La Hyundai IONIQ si rinnova: aggiorna design, tecnologia e ed efficienza

Pubblicato il: 03/05/2019
Autore: Redazione GreenCity

Nuova IONIQ Electric offre una maggiore capacità energetica (+36%) garantendo un'autonomia di 294 km (target interno WLTP) grazie alla nuova batteria di 38,3 kWh.

Hyundai ha diffuso i primi dati e informazioni sulla Nuova Hyundai IONIQ, che aggiorna profondamente il modello lanciato nel 2016 in termini di design, tecnologia e connettività.
Nuova Hyundai IONIQ presenta nuovi servizi di connettività Blue Link, i più avanzati sistemi di sicurezza attiva e di guida assistita Hyundai SmartSense e caratteristiche di infotainment allo stato dell'arte. Inoltre, il nuovo design – interno ed esterno – rende il modello ancora più accattivante, mentre la più capiente batteria di IONIQ Electric offre una capacità energetica del 36% in più rispetto alla versione precedente.
Con oltre 60.000 unità vendute dal lancio sul mercato nel 2016, IONIQ si è posizionata come uno dei pilastri della gamma Hyundai per la mobilità del futuro. Insieme alle pioneristiche Kona Electric e NEXO, alimentata tramite celle a combustibile a idrogeno, Hyundai è oggi il costruttore con la più ampia gamma di motorizzazioni elettrificate sul mercato. Nuova IONIQ è quindi un passo logico verso un ulteriore avanzamento per rendere la mobilità a zero e basse emissioni accessibile a un pubblico sempre più ampio, offrendo ai clienti del brand la possibilità di scegliere la soluzione eco-friendly che meglio risponde alle proprie necessità. 
Nuova Hyundai IONIQ Electric è equipaggiata con una batteria da 38,3 kWh, contro i 28 kWh della versione precedente, garantendo una capacità energetica maggiore del 36% e quindi una maggiore autonomia di guida, che arriva così a 294 km (target interno standard WLTP) con una singola carica, mentre la potenza massima è di 136 CV e la coppia è di 295 Nm. Il modello è inoltre equipaggiato con un caricatore a bordo da 7,2 kW per la ricarica Tipo 2 a corrente alternata, migliorato rispetto a quello da 6,6 kW del modello attuale, mentre attraverso la ricarica rapida a 100 kW è possibile ricaricare fino all'80% della batteria in soli 54 minuti. 
Le nuove IONIQ Hybrid e Plug-in Hybrid sono caratterizzate dal motore a quattro cilindri Kappa 1.6 GDI a iniezione diretta, capace di erogare fino a 105 CV e 147 Nm di coppia. Inoltre, IONIQ Hybrid è equipaggiata con un motore elettrico a magneti permanenti che eroga 43,5 CV (32 kW) e 170 Nm di coppia massima, alimentato da una batteria a ioni polimeri di litio da 1,56 kWh posizionata sotto al divano posteriore, capace di operare in modalità completamente elettrica fino alla velocità di 120 km/h.
Il motore elettrico della versione Plug-in Hybrid eroga invece 60,5 CV (44,5 kW) e 170 Nm grazie a una batteria agli ioni polimeri di litio da 8,9 kWh che garantisce fino a 52 km (target interno WLTP) di guida esclusivamente elettrica. Nella combinazione di motore elettrico e propulsore a combustione interna, i due modelli sviluppano un massimo i 141 CV (106,6 kW) e fino a 265 Nm di coppia massima.
Nuova IONIQ Hybrid e Plug-in Hybrid sono equipaggiate con l'Eco-Driving Assist System (Eco DAS) per migliorare l'efficienza di guida: la Coasting Guide integrata analizza le informazioni ricevute dal sistema di navigazione per segnalare al guidatore quando è in prossimità di punti in cui è necessario rallentare, come un cambio di direzione, un incrocio o un'uscita dall'autostrada. La funzione punta a ridurre il consumo di carburante e minimizzare l'utilizzo dei freni, e può essere attivata in modalità Eco tra i 40 e i 160 km/h. 
Eco DAS presenta inoltre il sistema predittivo di gestione dell'energia (Predictive Energy Management), che massimizza l'efficienza di utilizzo della batteria in salita e in discesa. Quando, ad esempio, il sistema prevede una diminuzione della carica della batteria durante la guida in salita, IONIQ Plug-in e Hybrid aumentano l'operatività del motore a combustione interna per ricaricarla, mentre nella situazione opposta (in discesa e con la batteria carica) l'Eco DAS aumenta l'intervento del motore elettrico per massimizzare l'efficienza di guida. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Canali Social: