La nuova Nissan LEAF percorre 16.000 km a zero emissioni dalla Polonia al Giappone

Pubblicato il: 27/08/2018
Autore: Redazione GreenCity

Marek Kaminski, esploratore polare, arriva in Giappone dopo aver percorso 16.000 chilometri dalla Polonia a bordo di una Nissan LEAF 100% elettrica.

Dopo un viaggio di 16.000 chilometri, l’esploratore polare Marek Kaminski è arrivato in Giappone partendo dalla Polonia a bordo della nuova Nissan LEAF, con il progetto #NoTraceExpedition avviato tre mesi prima.
Il viaggio a zero emissioni di Marek è iniziato da Zakopane, in Polonia e ha coinvolto otto paesi di due continenti, passando per Lituania, Bielorussia, Russia, Mongolia, Cina e Corea del Sud fino alla destinazione finale, Tokyo, affrontando numerose condizioni di guida differenti.
La frase “no trace left behind” (“senza lasciare tracce”) dell’hashtag #NoTraceExpedition dimostra la fattibilità di un viaggio a zero emissioni a bordo di un’auto 100% elettrica ed è un esempio per gli esploratori che vogliono visitare gli angoli più remoti del mondo senza emissioni inquinanti, sia atmosferiche che acustiche.
Marek Kaminski può aggiungere ai suoi record questa spedizione a bordo di un veicolo 100% elettrico come il primo uomo ad aver raggiunto il Polo Nord e il Polo Sud nello stesso anno. Fra le imprese di Marek durante il percorso, le deviazioni sugli sterrati in Mongolia e alcune soluzioni innovative di ricarica in Russia.
Dopo aver compiuto il tragitto dei primi 16.000 chilometri, Marek si rimetterà ora al volante per completare il viaggio di ritorno, da Tokyo alla Polonia per concludere l’avventura.
Con una nuova batteria da 40 kWh, Nissan LEAF ha un’autonomia di percorrenza fino a 389 km nel ciclo urbano e fino a 270 km nel ciclo combinato (città e autostrada) con singola ricarica, secondo il nuovo ciclo di omologazione WLTP*, garantendo così ai clienti un’esperienza di guida sicura e dinamica.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: