Roma diventa "città senz'auto" una volta al mese da giugno

Pubblicato il: 27/04/2018
Autore: Redazione GreenCity

Parte il progetto "#ViaLibera" da giugno: 24 chilometri a piedi e in bici una domenica al mese.

Strade off-limits per auto e scooter una domenica al mese a Roma: dal Colosseo a Prati, dall’Appia Antica a via Labicana, da via XX Settembre a via Tiburtina. Un rete ciclopedonale di quasi 24 chilometri.
Entro giugno parte il progetto #ViaLibera che prevede la chiusura ai mezzi a motore di diverse strade della Capitale, con 55 presidi fissi delle forze dell’ordine e 1.400 transenne per bloccare il traffico. L’intento è di promuovere un diverso modo di vivere la città.
A breve sarà pubblicato un avviso pubblico per installazioni temporanee e arredi lungo i percorsi: associazioni ed esercizi commerciali interessati potranno partecipare e contribuire alla realizzazione delle domeniche pedonali. Un mix di isole ciclo-pedonali integrali e percorsi parzialmente pedonalizzati, dove il transito veicolare sarà consentito solo su parte della carreggiata mediante spartitraffico, per garantire piena sicurezza a pedoni e   ciclisti. Le forze dell’ordine aiuteranno gli automobilisti a orientarsi nella viabilità diversa da quella abituale. 
Queste le strade chiuse al traffico e dedicate ai percorsi ciclopedonali

-      Via Cola di Rienzo
-      Via Appia Antica
-      Via Tiburtina
-      Via di Porta S. Sebastiano
-      Via dei Fori Imperiali e largo Corrado Ricci
-      Viale di S. Gregorio: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata lato Palatino. Doppio senso di marcia su carreggiata lato Celio con dispositivi “defleco” per separazione sensi di marcia (sistemazione già prevista da progetto GRAB)
-      Via di Santa Bibiana e via G. Giolitti
-      Via XX Settembre (completamente chiusa al traffico veicolare, fatta eccezione per ‘ricircoli’ locali e accesso area parcheggio)
-      Piazza Venezia: chiusura parziale lato Assicurazioni Generali/Colonna Traiana.
Varco di attraversamento via IV Novembre/via C. Battisti. Doppio senso su lato Palazzo Venezia gestito con separatori “defleco” e presidio Polizia Locale
-      Viale delle Terme di Caracalla: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata centrale. Carreggiate laterali per distribuzione e linee bus
-      Via Labicana: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata nord lato Collle Oppio.
-      Viale Manzoni: pedonalizzazione parziale, transito consentito per ‘ricircoli’ locali.
-      Viale Regina Elena: pedonalizzazione parziale limitata alla sola carreggiata lato università.
-      Via G. M. Lancisi
-      Viale del Policlinico: chiusura carreggiata lato mura
-      Via Bissolati: chiusura semicareggiata direzione via Veneto. Via Veneto: chiusura totale da via Bissolati a Porta Pinciana.
-      Viale San Paolo del Brasile: percorso interno a Villa Borghese, accessibile solo agli autobus

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: