Clean up the air, insieme per la salute e l’aria pulita

Pubblicato il: 11/05/2018
Autore: Redazione GreenCity

Primo appuntamento con la campagna Clean up the Air questo week-end a Roma con la GRAB BIKE e l’APPIA DAY 2018.

Ridurre lo stress quotidiano con attività all’aperto, muoversi a piedi in bicicletta, prediligere i mezzi pubblici o in car pooling e car sharing, dedicarsi a lavoretti manuali o ad attività sociali e ricreative come fare giardinaggio o lavorare a maglia (knitting – lana terapia).
Senza dimenticare che anche all’interno delle mura domestiche o negli ambienti chiusi si possono adottare dei comportamenti più ecofriendly che fanno bene alla nostra salute, aiutano l’ambiente e permettono di contrastare l’inquinamento indoor: ad esempio aprendo frequentemente le finestre per rinfrescare l’aria soprattutto durante attività come cucinare, pulire, lavare, stirare; regolando il termostato a non più di 19 gradi, evitando gli sprechi di energia spegnendo ogni volta la luce e gli standby, usando vernici ad acqua in caso di lavori di ristrutturazione ed evitando di miscelare detersivi o altri prodotti per la pulizia della casa. E poi scegliendo un'offerta di energia verde certificata, proveniente da impianti di produzione da fonti rinnovabili.
Sono questi alcuni dei consigli raccolti nel Decalogo D’oro redatto da Legambiente e dall’associazione Gomitolorosa nell’ambito della campagna Clean up the air, dedicata al tema della qualità dell’aria e che le vede unite per informare e sensibilizzare i cittadini sull’importanza di adottare uno stile di vita più ecosostenibile agendo così sulle abitudini quotidiane. L’obiettivo della campagna è quello di promuovere politiche pubbliche e stili di vita che favoriscano la salute delle persone ma anche la salubrità dell’ambiente, prevenendo così i rischi derivanti da fenomeni d’inquinamento e incentivando attività sociali nell’ambito dell’economia circolare.
Per questo le due associazioni hanno siglato un protocollo d’intesa che le vede impegnate su questo fronte e in queste settimane la campagna “Clean up the air” verrà fatta conoscere a livello nazionale con eventi ad hoc in occasione della Grabbike, la ciclo pedalata di 45 km in programma nella Capitale il 12 maggio, dell’Appia Day 2018, la grande giornata di festa dedicata alla Regina Viarum che il 13 maggio animerà Roma ma anche i tanti comuni attraversati dalla via consolare, della decima edizione della Magnalonga in bicicletta (19 maggio) che avrà come base la Città dell’Altra economia.
Ed infine in occasione della Giornata mondiale del lavoro a maglia in pubblico - la World Wide Knit in Public Day – in programma il 9 giugno. Quest’ultimo appuntamento vedrà in prima fila il Gomotilorosa che da anni promuove, all’interno delle strutture ospedaliere, il lavoro a maglia, la “Knitting-therapy”, come terapia per il recupero del benessere psico-fisico dei pazienti aiutando i soggetti più deboli.  
 “L’inquinamento atmosferico – dichiara Stefano Ciafani, Presidente nazionale di Legambiente - è tra le principali minacce per l’ambiente e per la salute. Secondo gli ultimi dati diffusi dall’agenzia europea per l’ambiente, ogni anno in Italia oltre 60.000 persone muoiono prematuramente per patologie legate allo smog. È necessaria un’azione urgente per far fronte all’inquinamento atmosferico, rivedendo drasticamente tra le altre cose anche il modo in cui ci muoviamo nelle città o come trasportiamo le merci, aumentando lo spazio da destinare ad aree verdi, pedoni, mobilità ciclabile, investendo sulla riqualificazione energetica degli edifici per ridurne i consumi e migliorarne l’efficienza e l’isolamento termico e puntando sulle fonte energetiche rinnovabili. Allo stesso tempo è importante promuovere attività di informazione e sensibilizzazione sul territorio coinvolgendo in prima persona i cittadini e le giovani generazioni, perché adottando uno stile di vita più ecosostenibile, possono aiutare l’ambiente e allo stesso migliorare la loro qualità di vita ed avere dei benefici sulla salute”. 

Categorie: Green Life

Tag: Eventi

Canali Social: