FIAB cresce il progetto ComuniCiclabili

Pubblicato il: 13/11/2019
Autore: Redazione GreenCity

La bandiera gialla della ciclabilità italiana ai primi 10 nuovi comuni dell'edizione 2020 e ai 30 che hanno già rinnovato la loro adesione. Iscrizioni aperte fino a gennaio per i comuni interessati.

Firenze, Arezzo, Desio (MB), Vasto (CH), Merano (BZ), Mira (VE), Valdagno (VI), Santarcangelo (RN), San Salvo (CH) e Breda di Piave (TV) sono, in ordine di popolazione, le prime dieci nuove città ad entrare per l'edizione 2020 nella rete ComuniCiclabili, il progetto sviluppato da FIAB-Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta per verificare e valutare il grado di ciclabilità dei territori che, nel loro insieme, contano oltre 6 milioni di persone, più del 10% della popolazione italiana.
In questa tornata emerge per importanza Firenze, 4° capoluogo di regione ad aderire dopo Torino, Bologna e Trento. Con l'adesione di Arezzo i capoluoghi di provincia arrivano a quota 27. Quanto a numero di comuni l'Emilia Romagna, con l'ingresso di Santarcangelo, si conferma in testa con 25, seguita dal Veneto che con tre nuovi comuni arriva a quota 21, mentre in terza posizione il sorprendente Abruzzo che, con gli ulteriori comuni costieri di Vasto e San Salvo, arriva a 15. La Lombardia arriva a 12 con Desio, mentre dall'Alto Adige arriva un altro comune di qualità, Merano.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: