Il mare tra sostenibilità sociale e ambientale: nasce la Fondazione Acqua dell’Elba

Pubblicato il: 18/05/2022
Autore: Redazione GreenCity

Il debutto della Fondazione Acqua dell’Elba verrà accompagnato dal lancio della Collezione d’Arte Profumatori per Ambiente “Spiagge degli Argonauti”, i cui ricavati andranno a sostegno delle attività dedicate ad ambiente, istruzione, cultura, sanità e arte.

Dare maggiore forza all’impegno da sempre profuso a favore dell’Isola d’Elba con una struttura dedicata, per amplificare l’impatto delle attività sul territorio e  contribuire a migliorare la qualità della vita delle persone che lo vivono. Con queste premesse Acqua dell’Elba, manifattura artigianale di profumi con sede all’Isola d’Elba, lancia la Fondazione Acqua dell’Elba, che sarà impegnata in programmi dal  respiro nazionale e internazionale lungo cinque direttrici: Ambiente, Istruzione, Cultura, Sanità e Arte.
Per quanto riguarda l’ambiente, la storica iniziativa dedicata alla creazione di un sentiero che costeggi l’intera Isola chiamato “La Via dell’Essenza” confluirà nelle attività della  Fondazione: allo stato attuale, 4 delle 12 tappe del percorso sono state completate. Il trasferimento di questa iniziativa sotto la gestione della Fondazione punta a creare nuove e importanti sinergie, anche con l’obiettivo di accelerare il completamento del sentiero.
 Arricchire le biblioteche degli istituti scolastici superiori elbani sarà invece lo scopo del progetto “istruzione”: gli istituti avranno la possibilità di ricevere circa 100 nuovi testi ogni anno su temi a loro scelta, insieme a una selezione di titoli incentrati sul tema dell’empowerment femminile, caro sia alla Fondazione che alla comunità scolastica elbana. 
Al centro dell’area “cultura” ci sarà SEIF - Sea Essence International Festival, che confluirà anch’essa nei progetti della Fondazione: case history nell’ambito dell’Educazione al Mare (Ocean Literacy), SEIF è una manifestazione poliedrica che, abbracciando ragione ed emozione, intende sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del mare celebrandone la bellezza, attraverso un approccio multidisciplinare che coinvolge storia, economia, arte, politica, musica, cinema e società, così da interpretare tutte le anime del mare. L’area “sanità” vedrà invece un duplice intervento, da parte della Fondazione, a sostegno di due straordinarie realtà locali, impegnate nel supporto a persone affette da patologie gravi o invalidanti.
La prima è la neonata Associazione EndoElba, a sostegno delle donne affette da Endometriosi: una patologia femminile ancora poco conosciuta ma molto diffusa e che necessita di diagnosi precoce e supporto continuo. La seconda è la storica associazione locale “Diversamente Sani Elba Onlus”, punto di riferimento elbano per i malati oncologici e le loro famiglie. L’Associazione è impegnata in progetti che arricchiscono il percorso di rinascita che ogni paziente intraprende nel corso della malattia, attraversando e vivendo ogni tappa, fino alla guarigione.
 L’area “arte”, infine, trasferirà alla Fondazione lo storico progetto “Artisti dell’Elba”, tramite il quale Acqua dell’Elba sostiene l’arte e la creatività, attraverso la promozione di artisti contemporanei, l’organizzazione di mostre e l’acquisto di opere.
Proprio il filone artistico si trasforma in leva operativa e veicolo per far salpare la Fondazione, il cui lancio si affianca al debutto della nuova Collezione d’Arte Profumatori per Ambiente, “Spiagge degli Argonauti”. In vendita a partire da lunedì 23 maggio,  i proventi verranno devoluti al finanziamento della Fondazione e dei suoi progetti.
Ciascun profumatore della Collezione d’Arte Profumatori per Ambienti “Spiagge degli Argonauti” è un pezzo unico, una piccola scultura realizzata a mano e decorata con segni e materie ricavati dalle ripide pareti di lava bianca delle spiagge situate a nord dell’Isola d’Elba.
Realizzata dall’artista ceramista Alfredo Gioventù, la collezione, trae la sua ispirazione dalla bellezza delle spiagge e delle scogliere degli Argonauti, una particolare altura situata ad ovest di Portoferraio, caratterizzata da una ininterrotta sequenza di cale che vede nascere fantastiche spiagge, fatte di sassi bianchi maculati di segni nero-blu. L’origine di queste intrusioni cristalline è dichiarata dalle stesse rocce sovrastanti, composte da una particolare lava bianca con variazioni di tonalità dai beige caldi al rosa, fino a raggiungere freddi violacei, e che crea ciottoli che donano al mare sfumature di infiniti toni tra il turchese e l’azzurro. La leggenda narra che queste tracce scaturirono dalle gocce di sudore degli Argonauti, approdati all’Elba per riposare al ritorno dalla loro mitica impresa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: