Il parco BAM di Milano pronto per la Fase 2

Pubblicato il: 18/05/2020
Autore: Redazione GreenCity

Per garantire la sicurezza ai suoi ospiti, BAM ha disegnato sui suoi prati rasati dei cerchi colorati, realizzati con una vernice eco-compatibile e resistente all’acqua.

BAM - Biblioteca degli Alberi Milano, progetto della Fondazione Riccardo Catella, dall’inizio della fase 2 è diventato il Parco più attrattivo della Città, scelto dai milanesi e dai più noti influencer per trascorrere in sicurezza alcuni momenti della giornata all’aria aperta, circondati dalla natura.  
“Siamo felici che BAM con i suoi delicati prati fioriti e i cerchi colorati stia dando emozioni, conforto e godimento ai cittadini milanesi. La natura e la cultura sono beni primari di cui non si può fare meno e proprio dal loro dialogo stiamo pensando a molte attività per voi” commenta Francesca Colombo, Direttore Generale Culturale di BAM “Contribuite a preservare la bellezza del parco diventando parte della nostra community dei BAMfriend: ogni gesto conta, ogni persona può fare la differenza.” 
Oggi la vera attrattiva di BAM è la sua natura che si svela con grande eleganza: prati rustici di fiori di campo, miscugli di sementi di varie specie, dai fiordalisi ai papaveri e garofani, dai non ti scordar di me alle violette. Un effetto scenico in continuo mutamento, un mosaico di varie forme e colori.
I prati fioriti di BAM, estesi per 10.000mq, sono stati protagonisti di foto e video: le centinaia di condivisioni sui social media lo hanno reso uno dei luoghi più “instagrammati” di Milano. Grande successo per i profili social di BAM che sono seguiti da migliaia di follower da tutta Italia. 
Per garantire la sicurezza ai suoi ospiti, BAM non solo ha diffuso – in loco e sui social media - una serie di istruzioni per vivere il Parco con rispetto e senso civico, ma ha disegnato sui suoi prati rasati dei cerchi colorati, realizzati con una vernice eco-compatibile e resistente all’acqua. Al loro interno si può sostare mantenendo il distanziamento sociale. Si può contribuire alla cura di BAM e dei suoi prati fioriti grazie a una membership annuale che consente di diventare BAMFRIEND.
Ogni nuovo membro della green community riceverà in regalo un “pezzetto” di BAM: semi da coltivare sul proprio balcone, gli stessi fiori che si trovano nel Parco.  

photo © Dimitar Harizanov

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: