Il progetto Cuki Save the Food supera i 14 milioni di porzioni salvate

Pubblicato il: 18/04/2019
Autore: Redazione GreenCity

Oltre 3.500 tonnellate di cibo recuperato in favore dei bisognosi. Pane, frutta, dolci e il cibo cucinato ma non servito, vengono recuperate dalle mense e consegnate entro poche ore agli enti e ai centri di solidarietà.

Cuki Save the Food, il progetto di Corporate Social Responsibility di Cuki, nato nell’ambito di una collaborazione con Fondazione Banco Alimentare Onlus, raggiunge un traguardo storico: oltre 14 milioni di porzioni di cibo salvate dalle mense aziendali, scolastiche e ospedaliere. 
Il progetto Cuki Save the Food è una delle prime operazioni di charity a lungo termine in Italia.  Avviato nel 2011, può contare ad oggi sulla disponibilità di 200 mense aziendali (tra cui Bulgari, Iveco, Barilla, Poste Italiane, Bayer, Banca Intesa, D&G, Gucci, Malpensa, Google, Nestlè, Lindt, Scavolini) su tutto il territorio italiano, che hanno aderito all’iniziativa, avviando, in questo modo, un circolo virtuoso per cui le eccedenze alimentare vengono raccolte quotidianamente dai 170 volontari di Siticibo e donati a oltre 8.000 enti caritativi. 
Attraverso una complessa rete logistica e nel rispetto delle procedure per la sicurezza alimentare le porzioni di alimenti freschi, come ad esempio pane, frutta, dolci e il cibo cucinato ma non servito, vengono recuperate dalle mense aziendali, scolastiche, ospedaliere, alberghiere, e consegnate entro poche ore agli enti e ai centri di solidarietà. Nel solo 2018 sono oltre 1,3 milioni le porzioni di cibo recuperate.  
Se Fondazione Banco Alimentare Onlus mette a disposizione la sua rete di volontari e mezzi di trasporto, Cuki - oltre a intervenire con un contributo economico volto a coprire parte dei costi legati all’attività quotidiana di Siticibo - fornisce il packaging necessario: oltre 300.000 vaschette in alluminio per gli alimenti e 10.000 termobox che consentono di trasportare il cibo in totale igiene e sicurezza, mantenendone l'integrità e l'appetibilità.      

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: