Con ArBio a Natalesi può regalare un ettaro di AMAzzonia

Pubblicato il: 19/11/2014
Autore: Redazione GreenCity

La campagna lanciata da ArBio promuove la vendita annuale degli ettari di foresta e delle t-shirt "AMAzzonia" per contribuire a preservare la regione peruviana di Madre de Dios, mediante modelli produttivi di foresteria analoga.

La difesa del più grande "polmone terrestre" comincia anche da ArBio, l’associazione fondata in Perù nel 2010 da Tatiana Espinosa, Rocio Espinosa e Michel Saini, a tutela di una superficie di 916 ettari di foresta amazzonica, ottenuti in concessione dal governo peruviano.
Dal 2012 ArBio è presente anche in Italia, dove grazie al contributo di soci volontari, promuove l’acquisto degli ettari di foresta e delle originali T-shirt AMAzzonia, reperibili presso i punti vendita di Equomercato e presto anche online con l’attivazione del nuovo servizio e-commerce.
Piccoli acquisti solidali che, con un contributo di 30 euro annuo (per l’affitto dell’ettaro) e di 25 euro (per la maglietta) aiutano a preservare dalla deforestazione la regione amazzonica peruviana di Madre De Dios e a sostenere iprogetti di ArBio in queste terre.
L’associazione non promuove un modello di conservazione assoluta della foresta, ma modelli produttivi di coltivazione sostenibile
, basati sulla foresteria analoga. L’obiettivo principale di ArBio è favorire la coesistenza della foresta con la popolazione locale e la superstrada Inter-Oceanica, il nuovo progetto infrastrutturale che interessa quest’area, generando modelli sostenibili di convivenza possibile tra l’uomo e la foresta.
Per farlo bisogna evitare danni 
strutturali all’ecosistema, che altererebbero irrimediabilmente i livelli di biodiversità della regione, come quelli causati ad esempio dalla "tabula rasa" delle monocolture. Beneficiamo ogni giorno delle risorse degli ecosistemi naturali ma troppo spesso ce ne dimentichiamo. L’Amazzonia libera enormi quantità d’acqua nell’atmosfera regolando il comportamento climatico di tutta la regione e non solo: offre il mantenimento di una biodiversità record e lo stoccaggio d’ingenti quantità di carbonio.

Attraverso il portale www.italiano.arbioperu.org gli ettari della regione peruviana di Madre de Dios sono acquistabili con un contributo di 30 euro annuo. È possibile intestare l’ettaro (1 ettaro = 10.000 mq = quasi due campi da calcio) a un amico o a se stessi per essere sostenitore dei progetti di ArBio e della difesa della foresta.  
L’acquisto, ufficializzato mediante certificato, è valido per un anno, durante il quale l’intestatario riceverà notizie e aggiornamenti costanti sull’evoluzione del progetto e sullo stato di salute della foresta
. Questi fondi aiutano ArBio a garantire un altro modo di coesistere con la foresta: sostengono l’attività di pattugliamento della concessione, il pagamento dei guardiani, il costo dei trasporti,del cibo e del mantenimento del campo base. Su territorioItaliano è ArBio-Italia, nata nel 2012, a impegnarsi nella raccolta fondi, nella divulgazione e nella ricerca di partnership.

Inoltre, in collaborazione con Upupa & Colibrì, ArBio realizza le t-shirt AMAzzonia ispirate al progetto nella foresta. "Upupa & Colibrì soluzioni creative" è un progetto di Giacomo Giovannetti che unisce sartoria e realizzazione di merchandising sempre con uno spirito ecologista e interculturale. Le t-shirt AMAzzonia sono sostenibili in quanto certificate FLA (Fail Labor Association) e WRAP (Worldwide Responsible Accredited Production).
25 euro così spesi, tolti i costi di produzione che sostengono l’artigianato, vengono impiegati anch’essi nelle attività di protezione degli ettari.
Le t-shirt potranno essere acquistate presso le botteghe di Equomercatolo shop del Bloom di Mezzago (MB) e presto anche sull’e-commerce di ArBio.
L’acquisto di una t-shirt permette la protezione di "1/2 ettaro" di foresta nella concessione di ArBio.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: