Leroy Merlin: oltre 16.800 studenti pronti a scoprire l’importanza della sostenibilità ambientale

Pubblicato il: 19/02/2014
Autore: Redazione GreenCity

E non è tutto. A partire dalla primavera 2014, tutte le classi iscritte al progetto potranno partecipare, presso i punti vendita Leroy Merlin o direttamente a scuola, a laboratori creativi condotti da esperti formatori, per approfondire le tematiche trattate in classe.

Leroy Merlin, noto gruppo specializzato nella distribuzione di prodotti per il bricolage con 47 punti vendita in Italia, presenta una nuova iniziativa educativa, dedicata alle scuole primarie e secondarie di primo grado: Gli AmicoEco, un originale percorso didattico pluriennale finalizzato all’informazione e alla sensibilizzazione dei più piccoli sul tema della sostenibilità ambientale.
Da oggi tutti gli insegnanti interessati potranno scaricare il kit didattico, costruito secondo le specifiche esigenze psicopedagogiche della fascia d’età dei propri alunni, accedendo e iscrivendosi gratuitamente alla piattaforma dedicata http://www.educazionedigitale.it/leroymerlin.
Quello che avranno a disposizione sarà uno strumento educativo multimediale costituito da due differenti corsi: Open Mind “Gli AmicoEco Kids” per le classi della scuola primaria e “Gli AmicoEco Junior” per quelle della scuola secondaria di primo grado.
Per l’anno scolastico 2013-14, i contenuti saranno dedicati alla tematicaClima ed Energia” mentre nei successivi anni scolastici saranno approfonditi altri argomenti correlati. Ad oggi, sono già più di 420 gli insegnanti iscritti alla piattaforma. Un dato importante che, tradotto in numeri, significa 844 classi e un totale di circa 16.880 studenti che coprono tutto il territorio nazionale.  
I docenti avranno a disposizione dei manuali, in formato PDF, per orientarsi all’utilizzo più efficiente degli strumenti messi a disposizione dal percorso, che ne dettagliano anche il funzionamento tecnico. L’idea è di fornire agli insegnanti un duplice supporto: oltre a definire l’ordine di fruizione dei materiali digitali, nelle guide troveranno utili consigli pedagogici per rendere efficace l’interiorizzazione dei contenuti.    
Questi originali tool educativi permetteranno quindi agli insegnanti di condurre in aula una lezione che unisca i più tradizionali contenuti scolastici alla multimedialità, offrendo agli studenti diverse occasioni di confronto e interazione.

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: