Hyundai si unisce a IONITY, il network europeo di ricarica EV ad alta potenza

Pubblicato il: 06/11/2020
Autore: Redazione GreenCity

Il network di ricarica utilizza energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili, per rendere la mobilità a zero emissioni e carbon-neutral.

Hyundai Motor Group si è unito in qualità di partner strategico e azionista a IONITY, il network di ricarica ad alta potenza leader in Europa. Attraverso la partecipazione alla joint venture, Hyundai Motor Group guiderà l'espansione del network di ricarica ad alta potenza sulle autostrade d'Europa, promuovendo un maggiore utilizzo della mobilità a zero emissioni. 
La rete di ricarica IONITY utilizza lo standard di ricarica europeo CSS (Combined Charging System), e dato che il network utilizza energia prodotta al 100% da fonti rinnovabili, chi guida un veicolo elettrico non solo può viaggiare ad emissioni zero, ma può anche farlo in modo CO2-neutral. 
IONITY costruisce e gestisce un network di ricarica ad alta potenza (HPC – high-power charging) lungo le autostrade europee, sfruttando tecnologie all'avanguardia con una capacità di ricarica fino a 350 kW. In questo modo, i conducenti degli attuali veicoli elettrici e quelli delle future generazioni potranno contare sulle massime velocità di ricarica – usando il principale standard di ricarica europeo CCS (Combined Charging System) – mentre si riposano lungo il loro viaggio.
Ogni stazione di ricarica IONITY è costituita in media da quattro punti di ricarica e tutte le colonnine forniscono energia al 100% rinnovabile, per una guida a zero emissioni e carbon-neutral a impatto zero. 
IONITY è stata fondata nel 2017 ed è una joint venture di BMW Group, Mercedes Benz AG, Ford Motor Company, Hyundai Motor Group e Volkswagen Group con Audi e Porsche.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Mobilità

Tag:

Canali Social: