Nasce l’alleanza per le Verdure di Romagna

Pubblicato il: 26/09/2016
Autore: Redazione GreenCity

Unire le forze per promuovere e valorizzare le Verdure di Romagna, un brand distintivo che si caratterizza per il legame prodotto-territorio, identificando la Regione Emilia Romagna come un'area di grande vocazione orticola a basso impatto ambientale.

E’ stata presentata giovedì 15 settembre scorso durante la Rassegna Macfrut di Rimini ad un folto pubblico di operatori e giornalisti l'alleanza per le Verdure di Romagna, un patto d'intesa tra importanti produttori e aziende agricole del territorio: Marco Babbi e Vittorio Caligari (Ortofrutta Caligari & Babbi), Gabriele Bruschi (Società Agricola F.lli Bruschi), la famiglia Ceccarini (SIPO), Franco Leonardi (Azienda Agricola Leonardi), Giampiero Valdinoci (Azienda Agricola Futuragri). 
L'obiettivo e' di unire le forze di tanti produttori orticoli romagnoli per qualificare e valorizzare produzioni uniche e di eccellenza, riconosciute in Europa per qualità e sicurezza, una forte attenzione all’ambiente, alla cura del territorio ed al benessere dei clienti-consumatori. Si tratta di un’ampia gamma di prodotti che spaziano dal sedano ai finocchi, carote, candele di ghiaccio, lischi o barbe del negus, peperone friggitello, peperoncino piccante, patate e cipolle, cavolo nero, cardi, fiori di zucca e insalate in genere.  
L'intesa è stata siglata in occasione dell’evento Verdure di Romagna Experience che si è tenuto presso la stand di SIPO. “Vogliamo promuovere sul mercato italiano ed europeo il marchio Verdure di Romagna allargando e potenziando la gamma già esistente sul mercato e lanciata da Sipo nel 2015 - ha dichiarato Massimiliano Ceccarini. General Manager di SIPO.  "Abbiamo deciso di sostenere questo accordo - ha sottolineato Giampiero Valdinoci - poiché crediamo che sia il momento giusto per  prodotti come i nostri che necessitano però' di un’adeguata comunicazione che da soli non riusciamo a realizzare".
"Abbiamo deciso di sostenere il progetto Verdure di Romagna  - ha aggiunto Gabriele Bruschi - perche dobbiamo salvare l'orticoltura del nostro territorio e solo insieme possiamo raggiungere questo obiettivo”.  Vittorio Caligari ha affermato: “intendiamo sostenere l’economia del nostro territorio attraverso questo progetto, incentivando i giovani a proseguire l’attività agricola dei genitori”. 
Gli ospiti presenti allo stand di SIPO al Macfrut hanno potuto apprezzare in diretta i valori delle Verdure di Romagna, con la presentazione della biologa-nutrizionista Dr.ssa Maria Cristina Dore e della Chef Carla Casali, entrambe collaboratrici di SIPO, che hanno messo in evidenza bontà e salute degli ortaggi romagnoli.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: