Ai Giardini di Castel Trauttmansdorff: la falena più grande d’Europa

Pubblicato il: 16/06/2021
Autore: Redazione GreenCity

La Saturnia del pero, una falena minacciata in molti luoghi, diventata rara anche in Alto Adige, si aggira nei Giardini di Sissi.

Durante il primo censimento della biodiversità delle falene notturne avvenuto ai Giardini di Castel Trauttmansdorff nella notte fra l'8 e il 9 maggio, è stata rilevata la presenza di esemplari di saturnia del pero (anche detta pavonia maggiore), falena caratterizzata da un'apertura alare che può raggiungere anche i 16 centimetri. 
La sua area di distribuzione comprende il Mediterraneo fino al Medio Oriente e le zone più calde dell'Europa centrale; si tratta di un lepidottero esclusivamente notturno, che vive nel periodo tra maggio e la prima metà di giugno. In questa fase, il suo obiettivo primario è di trovare un partner: i maschi non possono né vedere né sentire le femmine, ma riescono con le loro antenne piumate a captarne l'odore anche in lontananza, fino a 10 chilometri di distanza.
Questo tipo di insetti di grande importanza ecologica non è mai stato censito ai Giardini, anche se le falene costituiscono circa il 95% delle 3200 specie di lepidotteri presenti in Alto Adige.
Proprio nella stagione dedicata alla biodiversità con il tema "Diversity", i Giardini di Castel Trauttmansdorff, grazie a questa indagine sulle diverse specie di lepidotteri in alcuni selezionati areali dei Giardini, hanno potuto scoprire questo magnifico esemplare di dimensioni notevoli e hanno anche dato avvio a futuri progetti di divulgazione sostenibile.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: