Birra Peroni lancia una nuova bottiglia per il vuoto a rendere

Pubblicato il: 23/11/2020
Autore: Redazione GreenCity

Le nuove bottiglie sono più resistenti delle normali bottiglie, ovviamente per permetterne il riutilizzo, e possono essere usate fino a 15/18 volte.

La birra Peroni esce sul mercato con una rinnovata veste grafica del suo formato più sostenibile, il vuoto a rendere. Birra Peroni infatti è impegnata nel vuoto a rendere dalla sua nascita, nel 1846. Mentre i fusti vuoto a rendere vengono prodotti in tutti e tre gli stabilimenti di Roma Padova e Bari, tutto il vuoto a rendere in bottiglia viene prodotto nello stabilimento di Bari da una linea produttiva interamente dedicata, con cui vengono prodotte fino a 50.000 bottiglie all'ora. Le bottiglie vuoto a rendere sono più resistenti rispetto alle normali bottiglie proprio per permetterne il riutilizzo, con un ciclo di vita che va tra i 15 e i 18 riusi.
Le nuove bottiglie vuoto a rendere, anche chiamate "UNI" perché universali tra tutti i produttori di birra, sono da oggi riconoscibili grazie ad una veste distintiva che, grazie alla presenza dell'icona del riciclo e l'utilizzo del colore verde, simboli universali di sostenibilità, e l'indicazione "vuoto a rendere", comunicano in maniera chiara e immediata al consumatore la sostenibilità di questo packaging. 
Peroni Vuoto a Rendere è già disponibile nei bar e ristoranti italiani, nei formati da 20 cl, 33cl e 66cl. 


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: