Al via la Genova Smart Week

Pubblicato il: 25/11/2019
Autore: Redazione GreenCity

Dal 25 al 30 novembre la V edizione con incontri, convegni ed esposizioni. Appuntamento nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi.

Tecnologia e innovazione protagoniste della V edizione della Genova Smart Week, la manifestazione dedicata alle città intelligenti promossa dal Comune di Genova e dall'Associazione Genova Smart City con il supporto tecnico e organizzativo di Clickutility Team che dal 25 al 30 novembre analizzerà gli strumenti tecnologici a disposizione delle amministrazioni e delle aziende per rendere le città smart, sostenibili e a dimensione umana. 
5 G, Urban & Building Regeneration, City-Port & Enviroment, Smart Mobility, Resilience e Circular Economy i cinque i macro settori affrontati nel corso della settimana attraverso incontri, eventi divulgativi e convegni di profilo internazionale che si svolgeranno tra Palazzo Tursi, Palazzo Tobia Pallavicino e Palazzo della Borsa. 
Una particolare attenzione sarà rivolta alla città con l'area e-Mobility Experience & Test Drive allestita in Piazza Matteotti e dedicata ai mezzi elettrici a basso impatto ambientale. La partecipazione è gratuita previa registrazione online
Novità di quest'anno, da lunedì 25 a mercoledì 27 novembre, in occasione della Genova Smart Week, si svolgerà anche la 7^edizione di Move.App Expo, il più importante evento in Italia dedicato all'innovazione tecnologica nel trasporto pubblico su ferro e su gomma e alle politiche per la mobilità di persone e merci. Organizzato da Columbia Group in collaborazione con AMT Genova, si rivolgerà agli esperti del settore e sarà un'occasione privilegiata per discutere di funzione strategica dei trasporti pubblici, innovazione tecnologica, infrastrutture e logistica. 
Le tecnologie come motore di sviluppo delle città sarà il tema della conferenza di apertura di lunedì 25 organizzata con la collaborazione della Fondazione Ordine Architetti Genova. A partire dalle 14, nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi, il Sindaco Marco Bucci e molti protagonisti dell'industria e della scienza illustreranno strategie, soluzioni ed esempi virtuosi per generare lavoro e benessere attraverso l'innovazione. 
Martedì 26, a Palazzo Tursi, le connessioni di quinta generazione saranno il focus di un'intensa mattinata che sarà avviata dal vice sindaco Stefano Balleari ed esaminerà le applicazioni della rete 5G in ambito urbano- dalla guida autonoma alla sanità, dalla prevenzione rischi al monitoraggio degli eventi estremi -e le soluzioni che ne garantiscono la sicurezza. Una particolare attenzione sarà infatti dedicata al tema dei rischi di attacco informatico ai sistemi urbani con l'obiettivo di fornire validi strumenti per la prevenzione e gestione degli stessi.
I cambiamenti climatici, demografici e tecnologici generano effetti e impatti sull'ecosistema urbano rispetto ai quali i diversi livelli di governance possono fare la differenza, cogliendo le opportunità di sviluppo e qualificando il valore delle competenze. Questi i presupposti del workshop Resilience Hub: Genova Resiliente dalla Strategia verso un Piano d'Azione a cura del Comune di Genova che nel pomeriggio, sempre a Palazzo Tursi, presenterà Lighthouse Genova città faro, la nuova strategia di sviluppo urbano della città elaborata dall'Amministrazione e da numerosi stakeholder.  
Sempre il 26, a Palazzo della Meridiana, si svolgerà la III edizione di SMAU Genova sui temi dell'Open Innovation, con un focus particolare su Fabbrica Intelligente e Sicurezza e qualità della vita nel territorio. 
Nella mattinata di mercoledì 27, a Palazzo Tursi, si parlerà di sostenibilità e risparmio energetico quali elementi chiave per lo sviluppo urbano con la sessione Urban & Building Regeneration with Smart Technologies che, avviata da Simonetta Cenci, Assessore all'Urbanistica, sarà dedicata a progetti e buone pratiche di rigenerazione urbana, agli incentivi e alle normative esistenti, e a tutte le novità in campo smart building per garantire la diffusione di  edifici più sostenibili, efficienti e confortevoli.  
Giovedì 28, a Palazzo Tursi prenderà l'avvio con Francesco Maresca, Assessore allo Sviluppo Economico Portuale e Logistico, City, Port & Enviroment, la nuova sessione di questa edizione che analizzerà le strategie per ridurre l'inquinamento atmosferico, marino e acustico, causato dalle attività portuali, con una particolare attenzione alle soluzioni per gestire il traffico merci e passeggeri. In parallelo, si parlerà dell'impatto ambientale delle aree portuali, a loro volta fonte di inquinamento del mare, focalizzandosi sulla sfida alle plastiche, macro, micro e nano.  
Sempre alla mattina, nel Salone del Bergamasco di Palazzo Tobia Pallavicino, la sessione Rischi per la città. Tecnologie per prevenzione, gestione e recupero offrirà una panoramica sugli strumenti tecnologici, le case history più significative e le politiche organizzative per la resilienza della città e del suo territorio, per essere in grado di resistere e di continuare a funzionare anche in presenza di eventi o situazioni "distruttivi" quali terremoti e alluvioni. 
Al pomeriggio, a Palazzo Tursi, "Zero waste" sarà il leit motiv di Sustainable Development, Circular Economy e Food Policy in the City la sessione avviata da Matteo Campora, Assessore all'Ambiente, e dedicata all'economia circolare, tema fondamentale per una crescita sostenibile. Le città devono infatti trasformarsi da consumatrici di risorse e produttrici di rifiuti a sistemi in grado di riutilizzare e valorizzare il più possibile materiali e scarti. In questo contesto, il cibo costituisce un ambito di particolare attenzione per lo sviluppo sostenibile e di circolarità. L'eliminazione tendenziale dello spreco in fase di consumo e di distribuzione costituisce infatti la base di ogni food policy.   
In paralleo, a Palazzo Tobia Pallavicino si svolgerà il workshop City is Community che, nella prima parte illustrerà le soluzioni più promettenti selezionate nell'ambito della Call for Ideas che il Comune di Genova, in collaborazione con l'Associazione Genova Smart City, ha lanciato recentemente per proposte progettuali da avviare con una metodologia di "sperimentazione veloce". La seconda parte sarà dedicata agli esempi di comunità urbane basate sulla tecnologia digitale e alle testimonianze di collaborazione tra le amministrazioni e le realtà del territorio che operano nel sociale. 
La mobilità elettrica e intelligente protagonista indiscussa di E-mobility e Smart Mobility, la sessione di venerdì 29 a Palazzo Tursi che coinvolgerà rappresentanti delle istituzioni, stakeholder ed esperti per presentare le innovazioni del settore in Italia e i programmi a livello regionale e comunale per lo sviluppo della mobilità elettrica urbana. Un'occasione per parlare di scelte intelligenti per salvaguardare l'ambiente, partendo dalle novità in ambito veicoli elettrici e trasporto pubblico locale, per passare all'analisi del binomio vincente "sharing mobility ed elettrico" e al ruolo della micromobilità elettrica nel decongestionamento delle città. 
Al pomeriggio, Palazzo Tobia Pallavicino accoglierà Genova per noi (giovani) il convegno di chiusura dedicato alle iniziative che Genova deve intraprendere per far sì che le nuove generazioni la vedano come una città smart, in termini di attrattività e di opportunità e non si verifichi il fenomeno della "fuga dei cervelli" in altre città o paesi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: