Anche a Gallipoli è attivo il "cestino mangiaplastica" Seabin

Pubblicato il: 20/11/2019
Autore: Redazione GreenCity

Il dispositivo Seabin scelto da LifeGate PlasticLess è stato posizionato ieri a Porto Gaio e contribuirà alla pulizia delle acque, catturando circa 1,5 chilogrammi di rifiuti al giorno.

Ha fatto tappa a Gallipoli (LE) LifeGate PlasticLess, l'iniziativa che si pone l'obiettivo di ripulire da plastiche e microplastiche le acque italiane, estesa quest'anno anche nel Regno Unito a Portishead e in Grecia ad Atene.
Grazie al sostegno di Volvo Car Italia anche a Porto Gaio è stato posizionato il Seabin scelto da LifeGate PlasticLess come apparecchio di raccolta di rifiuti galleggianti, che può funzionare autonomamente 24 ore al giorno.
Attraverso il posizionamento degli innovativi "cestini mangiaplastica", in grado di catturare dalla superficie dell'acqua circa 1,5 chilogrammi di detriti al giorno, comprese le microplastiche fino a 2 millimetri di diametro e le microfibre fino a 0,3 mm, da settembre 2018 i dispositivi hanno raccolto più di due tonnellate di rifiuti galleggianti, pari al peso di quasi 140 mila bottigliette di plastica.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: