▾ G11 Media Network: | ChannelCity | ImpresaCity | SecurityOpenLab | GreenCity | Italian Channel Awards | Italian Project Awards | ...

WEF24: L’ambasciatrice saudita negli Stati Uniti dichiara che il Regno dà priorità alle politiche di “pace e prosperità”.

Pubblicato il: 22/01/2024
Autore: Business Wire
L'Arabia Saudita sta dando priorità alla pace e alla prosperità nei suoi sforzi per guidare il Medio Oriente verso la stabilità e la sicurezza in un contesto di continua volatilità geopolitica nel...

Davos-Svizzera: L'Arabia Saudita sta dando priorità alla pace e alla prosperità nei suoi sforzi per guidare il Medio Oriente verso la stabilità e la sicurezza in un contesto di continua volatilità geopolitica nella regione, ha dichiarato oggi Sua Altezza Reale la Principessa Reema Bandar Al-Saud, Ambasciatrice del Regno dell'Arabia Saudita negli Stati Uniti d'America all’incontro Annuale 2024 del Forum Economico Mondiale (WEF).

“Il Regno non ha messo la normalizzazione al centro della sua politica. Ha messo la pace e la prosperità al centro della sua politica”, ha dichiarato in una sessione su “Arabia Saudita: Il corso da percorrere”.

Sua Altezza Reale ha sottolineato che l'Arabia Saudita è concentrata sul “popolo palestinese che merita uno Stato, una sovranità e un percorso irrevocabile. È così che otteniamo la sicurezza. Portiamo la pace, portiamo la prosperità, portiamo la sicurezza e la realizziamo attraverso lo Stato palestinese”.

Nella stessa sessione, Sua Eccellenza Adel A. Aljubeir, Ministro dello Stato per gli Affari Esteri dell’Arabia Saudita, membro del Consiglio dei Ministri e inviato per il clima, ha parlato della necessità di affrontare il cambiamento climatico in modo scientifico, disaccoppiato dalle emozioni e dall’ipocrisia.

“La fame di energia del mondo è illimitata. L’ulteriore aumento delle forniture energetiche deve provenire da risorse non petrolifere”, ha affermato Aljubeir.

Sua Eccellenza Mohammed Aljadaan, Ministro delle Finanze dell’Arabia Saudita, ha sottolineato che l’Arabia Saudita è determinata a raddoppiare gli interventi sulla sua economia perché la regione e il mondo hanno bisogno di un Arabia Saudita forte.

Aljadaan ha sottolineato che il prodotto interno lordo PIL non petrolifero del Regno è in crescita, la disoccupazione è al livello più basso e la partecipazione delle donne alla forza lavoro ha già superato l’obiettivo fissato dalla Visione saudita 2030.

In una precedente sessione su “Il dilemma economico in Medio Oriente e Nord Africa: riforme in mezzo all’incertezza”, Sua Eccellenza Faisal F. Alibrahim, Ministro dell’Economia e della Pianificazione dell’Arabia Saudita, ha descritto la natura resiliente della regione. Ha detto che il Medio Oriente “esce sempre dalle sfide come una versione migliore di se stesso”, aggiungendo che ha l’opportunità “di partecipare alla definizione del futuro dell’economia globale”.

Alibrahim ha parlato delle trasformazioni nazionali, sottolineando l’importanza di agire “coerentemente con audacia e visione per collaborare con il mondo. La visione 2030 è un’evoluzione, una trasformazione che ci sta portando dove vogliamo essere come economia e società”, ha dichiarato.

Al mattino, una sessione sulla “Rigenerazione degli oceani attraverso l’innovazione collaborativa” ha esplorato approcci e soluzioni alle sfide ambientali.

Source: AETOSWire

Fonte: Business Wire



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Business Wire

Canali Social: