Ilva, Taranto: al via la copertura dei parchi

Pubblicato il: 01/02/2018
Autore: Redazione GreenCity

Il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti: "La misura chiesta da anni dalla popolazione tarantina è stata inserita nell’AIA Ilva ed è parte integrante del piano ambientale che gli acquirenti dell’acciaieria devono completare prima di innalzare le quote di produzione".

"Oggi è un giorno importante per Taranto. Iniziano infatti i lavori per la copertura del parco minerale e del parco fossile dell’ILVA. Si tratta di un’opera gigantesca, due enormi capannoni lunghi 700 metri e larghi 250, un’area grande quanto 56 campi di calcio, che risolverà definitivamente il problema del sollevamento delle polveri che nei giorni di vento coprono il quartiere Tamburi.  La misura chiesta da anni dalla popolazione tarantina è stata inserita nell’AIA Ilva ed è parte integrante del piano ambientale che gli acquirenti dell’acciaieria devono completare prima di innalzare le quote di produzione. I lavori delle due coperture saranno completati entro giugno del 2020 chiudendo definitivamente una pagina ambientalmente insostenibile per Taranto e contribuendo, assieme alle altre opere di ambientalizzazione previste, a rilanciare un’Ilva che non sia più un pericolo ma diventi solo una risorsa di crescita occupazionale ed economica per la città e per il paese". Lo dichiara il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: