Galletti: da Cipe 25 milioni per Sin Brindisi

Pubblicato il: 20/08/2015
Autore: Redazione GreenCity

Quattro interventi fino a 2017. Il ministro: "Confermiamo e rilanciamo impegno per bonifica".

Arrivano 25 milioni per la bonifica del Sito d’Interesse nazionale di Brindisi. Lo ha stabilito il Cipe, che ha approvato nella riunione di ieri sera lo stanziamento dei fondi previsti dall’Accordo di Programma per la messa in sicurezza e la bonifica del Sin pugliese. 
“Il governo – afferma il ministro dell’ Ambiente Gian Luca Galletti – conferma e rilancia il suo impegno per l’area di Brindisi, investendo sull’attività di bonifica. In Italia c’è un grande lavoro da fare per restituire ai cittadini aree sicure sotto il profilo ambientale: lo stiamo portando avanti con serietà, con fondi e semplificazioni che possano rendere più veloci ed efficienti gli interventi”.
Il ministero dell’Ambiente, sulla base del confronto tecnico e delle proposte elaborate dagli Enti territoriali competenti, ha indicato al Cipe quattro priorità: la realizzazione dell’analisi di rischio specifica, la caratterizzazione del villaggio residenziale San Pietro, gli interventi di messa in sicurezza e bonifica delle falde freatiche “Costa Morena” e “Fiume Grande”.
Le risorse provengono dai Fondi Sviluppo e Coesione 2014-2020 e saranno assegnate in tre anni: subito un milione, 15 nel 2016 e 9 nel 2017.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: