Earth Day, l'appello del WWF: salviamo le foreste

Pubblicato il: 22/04/2015
Autore: Redazione GreenCity

WWF: "La deforestazione è la principale minaccia per la vita sulla terra. Le stime dicono che ogni anno circa 12 milioni di ettari di terra fertile viene trasformata in deserto".

Le Foreste proteggono noi e per questo dobbiamo difenderle. In occasione dell’Earth Day – Giornata della Terra, il WWF punta il dito contro uno dei fattori principali di distruzione dell’ambiente, la deforestazione.
"Abbiamo già perso quasi il 40% della superficie forestale originaria del Pianeta e la gran parte negli ultimissimi decenni. Oggi solo il 31% della superficie del pianeta è ricoperto da foreste, e ne perdiamo ogni anno 13 milioni di ettari: la deforestazione è la principale minaccia per la vita dell’uomo sulla terra" afferma il WWF in una nota.
Per questo con la Giornata della Terra prende il via una grande Campagna per salvare le foreste del pianeta e una raccolta fondi http://www.wwf.it/foreste che culminerà domenica  24 maggio con la Giornata delle Oasi.
In alcune regioni il WWF ha festeggiato la Giornata della Terra domenica scorsa con iniziative di volontariato ed escursioni alla scoperta di habitat e specie protette: in Brianza, nell’area dell’Orrido di Inverigo o nel Parco nazionale della Majella dove, grazie alla collaborazione del Corpo Forestale, sono state svolte attività di pulizia delle foreste.
Secondo il Global Forest Watch (World Resource Institute -http://www.wri.org/our-work/topics/forests ) solo il 15% delle foreste che rimangono nel pianeta sono ancora in buone condizioni ecologiche. Abbiamo quindi  ridotto drasticamente la naturale capacità dei sistemi naturali di proteggerci aumentando il nostro rischio e la nostra esposizione alle catastrofi.
Questa barriera vitale da cui dipende oltre un miliardo e mezzo di persone sta perdendo la sua capacità di generare risorse, acqua, suolo fertile, energia. Circa il 40% delle terre emerse del pianeta è minacciato dalla desertificazione.
Le stime dicono che ogni anno circa 12 milioni di ettari di terra fertile viene trasformata in deserto. Pur essendo la Terra un pianeta ricco di acque solo l’1% delle acque è dolce e utilizzabile dall’uomo, distribuita tra fiumi, sorgenti, falde e laghi. Molti grandi serbatoi di acqua cosiddetta continentale affondano le proprie radici in grandi ecosistemi forestali: uno per tutti la foresta amazzonica con i suoi 100.000 km di corsi d’acqua, che custodisce e rigenera quasi il 20% dell’acqua dolce che si riversa nei nostri mari.




Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: