Acqua: Galletti, gestione ottimale tema cruciale per Paese

Pubblicato il: 17/04/2015
Autore: Redazione GreenCity

Ministro a giornata di lavoro su Costi ambientali e risorsa: “Sarà tema centrale a Expo e Conferenza Parigi su clima”.

“Il binomio acqua-economia rappresenta un tema cruciale per il nostro Paese. La nostra ambizione è quella di gettare basi comuni e condivise per lo sviluppo di una vera e propria ‘contabilità ambientale’ e ad una gestione ottimale della risorsa idrica, a garanzia e salvaguardia delle generazioni future”. Lo ha detto il ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti partecipando alla Giornata di lavoro sui costi ambientali e della risorsa, presso l’Auditorium del Ministero dell’Ambiente.
“L’acqua - ha poi detto Galletti citando la Direttiva Quadro Acque 2000/60/CE - non è un prodotto commerciale al pari degli altri, ma un patrimonio che va protetto, difeso e trattato come tale. Bisogna farlo anche agendo sul recupero dei costi degli utilizzi idrici, requisito essenziale per l’accesso ai fondi comunitari della nuova programmazione 2014-2020”.
“Nel 2015 – ha sottolineato Galletti - due eventi mondiali mettono al centro la salvaguardia dell’acqua: Expo e la Conferenza di Parigi. Expo ruota attorno a due elementi fondamentali, energia e cibo, ma entrambi sono condizionati da un terzo elemento, l’acqua, la cui gestione è importantissima e strategica per costruire un modello di sviluppo sostenibile”.
“A fine anno a Parigi poi – ha aggiunto il ministro – saremo chiamati a trovare un’intesa storica, un accordo globale per combattere i cambiamenti climatici. Per raggiungere questo obiettivo è fondamentale la salvaguardia dell’acqua, elemento fondamentale del nutrimento e della vita stessa e risorsa primaria dell’ambiente: quell’ambiente che vogliamo proteggere per non consegnare il pianeta ai nostri figli in condizioni peggiori di come l’abbiamo avuto in eredità”.

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: