Appuntamento per sabato 28 marzo con la nuova edizione dell'Ora della Terra

Pubblicato il: 17/03/2015
Autore: Redazione GreenCity

L’Ora della Terra, la più grande mobilitazione globale per fermare il cambiamento climatico, torna sabato 28 marzo ed è pronta a coinvolgere nuovamente milioni di cittadini, istituzioni, imprese.

Inizia la maratona di avvicinamento all’Ora della Terra prevista per il prossimo 28 marzo. Sono già in cantiere iniziative in tutto il mondo  e anche in Italia stanno arrivando al WWF le adesioni per gli spegnimenti. L’evento italiano ha ricevuto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica. 
Finora sono oltre 200 gli spegnimenti previsti in Italia  e per trascorrere l’Ora di Buio verranno organizzate cene al lume di candela, spettacoli di danza in piazza, attività con bambini. 
Nella mappa -
http://www.oradellaterra.org/mappa-eventi/ - compaiono  monumenti e chiese, palazzi storici, torri medioevali, fontane e ponti : Tra gli spegnimenti inediti quest’anno ci sarà quello dell’Expo Gate a Milano dove sono previste attività di animazione fin dal pomeriggio. 
L’ora di buio italiana vedrà spegnersi simboli come 
la Basilica di San Pietro, il Colosseo e Piazza del Campidoglio a Roma, il Castello Sforzesco e Palazzo Marino a Milano, il Palazzo Accursio di Bologna, l’Arena di Verona, e poi Ponte Vecchio, Palazzo Vecchio e la statua del David a Piazzale Michelangelo a FirenzePiazza San Marco a Venezia,  il castello Svevo di Cosenza, la Rocca della Madonna di Tropea e le mura del castello di Monteriggioni e poi la Torre e Piazza dei Miracoli a Pisa fino a Piazza del Campo a Siena.
A Napoli, oltre allo spegnimento del Maschio Angioino e Piazza Plebiscito, iniziativa speciale a Piazza Dante  dove il WWF, insieme ad ANEA - Agenzia Napoletana per l'Energia e l'Ambiente, organizzeranno attività sull’energia solare con  la partecipazione  dei ragazzi del Convitto Vittorio Emanuele II. Ad animare la serata spettacoli di arte di strada e musica .
Anche alcune delle Oasi WWF aderiscono organizzando eventi dedicati per quella sera, da Orbetello e Orti Bottagone in Toscana a Macchiagrande nel Lazio, da Alviano in Umbria al Bosco di Vanzago in Lombardia. E poi Valpredina, Valmanera, Miramare, le Cesine, Ripa Bianca di Jesi e Monte Arcosu. 
Le adesioni sono aperte su www.wwf.it/oradellaterra per tutti i cittadini, le istituzioni e le imprese che vogliono far parte e promuovere la più grande mobilitazione per il pianeta, anche sui social.

Categorie: Ambiente

Tag: Eventi

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: