Milano, arrivano le eco-colonnine elettriche ai mercati di Papiniano e Osoppo

Pubblicato il: 16/02/2015
Autore: Redazione GreenCity

Addio ai generatori inquinanti. Il costo complessivo dell’operazione sui due mercati è di circa 570mila euro (270mila nel caso di via Osoppo e 300mila per via Papiniano).

Migliora la qualità dei mercati comunali scoperti milanesi. Sono state approvate infatti dalla Giunta di Palazzo Marino le linee di indirizzo per la riqualificazione delle aree di viale Papiniano e via Osoppo: in entrambi i mercati saranno installate ecologiche e pratiche colonnine elettriche a scomparsa, al posto dei generatori di corrente rumorosi e inquinanti.
Un provvedimento voluto dal Comune per rendere più efficienti i due mercati bisettimanali scoperti: la realizzazione di impianti di distribuzione energetica attraverso 61 colonnine a scomparsa pilot (32 in viale Papiniano e 29 in via Osoppo) consente infatti l’allacciamento alla rete elettrica delle bancarelle dei commercianti.
L’installazione delle colonnine consentirà di migliorare complessivamente le condizioni dei mercati per gli operatori, i frequentatori e i residenti della zona. Verranno così eliminate le emissioni inquinanti dei generatori a gasolio usati per l’illuminazione e le attività mercatali, così come l’inquinamento acustico causato dai motori degli stessi a vantaggio della vivibilità dell’area.
La progettazione e la realizzazione dei nuovi impianti sarà effettuata da A2A, come già avvenuto nel mercato di via Fauchè.

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: