Milano, differenziata: parte la campagna Milano è il mio futuro

Pubblicato il: 17/03/2014
Autore: Redazione GreenCity

Distribuzione delle guide tradotte per oltre 200mila cittadini, app in arabo, cinese, cingalese, francese, inglese, romeno, spagnolo, tagalog e ucraino.

Lunedì 17 marzo parte la campagna di comunicazione “Milano è il mio futuro”, dedicata alle comunità straniere residenti in città e promossa da Amsa e CONAI, Consorzio Nazionale Imballaggi, con il contributo del Comune di Milano.
L’obiettivo è sensibilizzare i nuovi cittadini ai temi della raccolta differenziata, del riciclo e del rispetto per l’ambiente, coinvolgendo le comunità straniere più rappresentate a Milano: filippina (circa 40.000 persone), egiziana (36.000), cinese (24.000), peruviana (21.000), cingalese (16.000), ecuadoregna (15.000), rumena (14.500), marocchina (8.700) e ucraina (7.800).
“Il contributo delle comunità straniere a una corretta differenziazione dei rifiuti è essenziale per il cammino che Milano sta facendo e che porterà la nostra città a essere la capitale della raccolta differenziata per Expo 2015 - ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente del Comune di Milano Pierfrancesco Maran -. È giusto quindi che tutti i cittadini siano accompagnati in questo percorso e aiutati a mettere in pratica in modo corretto i meccanismi della differenziata, partecipando alla trasformazione di Milano in una città sempre più attenta all’ambiente”.“
Rappresentanti delle 9 comunità si occuperanno di distribuire 180.000 guide per la raccolta differenziata ai propri concittadini, spiegandone i contenuti e chiarendo gli eventuali dubbi. Quest’attività si svolgerà nei punti più vissuti, come mercati rionali, luoghi di culto e negozi etnici. I depliant informativi sono stati stampati in 9 lingue oltre che in italiano: arabo, cinese, cingalese, francese, inglese, romeno, spagnolo, tagalog e ucraino.
La campagna di comunicazione prevede anche inserzioni pubblicitarie nelle 9 lingue su 180 autobus e 60 tram Atm in servizio a Milano, dove saranno visibili per un mese a partire da venerdì 28 marzo.
Da lunedì 17 marzo, infine, anche l’applicazione di Amsa per smartphone e tablet PULIamo sarà disponibile nelle 9 lingue straniere in cui è declinata la campagna di comunicazione. PULIamo comprende ‘Dovelobutto’, un pratico motore di ricerca per scoprire come conferire correttamente le diverse tipologie di rifiuti, che faciliterà i nuovi cittadini alle prese con la raccolta differenziata. Gli utenti di lingua straniera potranno prenotare, con pochi semplici passaggi, il ritiro dei rifiuti ingombranti a domicilio direttamente dal proprio smartphone.
Tramite la geolocalizzazione, con l’applicazione PULIamo si potrà anche cercare la ricicleria più vicina, consultare il calendario dei servizi di spazzamento e raccolta rifiuti, informarsi sulle postazioni programmate del Centro Ambientale Mobile – CAM, la stazione ecologica itinerante di Amsa.Queste novità vanno ad aggiungersi al nuovo sito internet Amsa, le cui principali sezioni sono già da tempo disponibili nelle lingue straniere più diffuse a Milano.
Dal sito www.amsa.it inoltre sono liberamente scaricabili le guide per la raccolta differenziata.

Categorie: Ambiente

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: