Soddisfazione di Legambiente per accordo salva-foreste tra Ue e Indonesia

Pubblicato il: 09/10/2013
Autore: Redazione GreenCity

“L’intesa entri in vigore prima possibile. Anche Italia faccia la sua parte applicando il regolamento europeo sul legname”.

Soddisfazione di Legambiente per l’accordo salva-foreste tra l’Unione europea e l’Indonesia, con l’obiettivo di mettere fine allo sfruttamento illegale del legname.
L’intesa, firmata il 30 settembre, prevede la presenza di una certificazione che attesti l’origine legale delle forniture di legname in arrivo dal Paese asiatico ed è di notevole importanza anche in considerazione del fatto che l’Indonesia è il maggior esportatore asiatico di legname nell’UE, arrivando a coprire circa il 15% del mercato.
“Siamo molto soddisfatti dell’impegno che si è assunto l’Indonesia - ha dichiarato Antonio Nicoletti, responsabile nazionale aree protette e biodiversità di Legambiente - ma riteniamo non si debba ancora abbassare la guardia, in modo da verificare che queste misure siano realmente efficaci e che entrino in vigore il prima possibile”.
Per l’attuazione dell’accordo bisogna aspettare, infatti, la ratifica delle parti e il via libera del Parlamento Europeo.
“Auspichiamo che anche l’Italia - continua Nicoletti - faccia la sua parte emanando una normativa nazionale che applichi il regolamento EUTR (European Union Timber Regulation), entrato in vigore il 3 marzo scorso ma ancora inefficace nel nostro Paese, che vieta l’importazione e il commercio in Europa di legname e prodotti derivati provenienti da pratiche di taglio illegali, obbligando l’adozione di un sistema interno di ‘dovuta diligenza’ (due diligence). Un ulteriore passo avanti per fermare la deforestazione selvaggia e la distruzione delle foreste tropicali - conclude Nicoletti - che deve però trovare applicazione anche nel nostro Paese,  che è peraltro tra i principali destinatari del legname indonesiano”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: