Copernicus: l'estate 2021 è stata la più calda in Europa negli ultimi 30 anni

Pubblicato il: 10/09/2021
Autore: Redazione GreenCity

A livello mondiale, agosto 2021 è stato, così come agosto 2017, il terzo agosto più caldo mai registrato.

Copernicus Climate Change Service (C3S), implementato da European Centre for Medium-Range Weather Forecasts per conto dell'Unione europea, ha pubblicato il bollettino meteo mensile relativi ai cambiamenti osservati nella temperatura dell'aria in superficie, la copertura del ghiaccio marino e variabili idrogeologiche.
La temperatura media tra giugno e agosto 2021 in l'Europa è stata quasi 1°C superiore rispetto alla media del periodo 1991-2020, rendendo quella di quest'anno l'estate più calda nel dataset C3S, seppur con un margine minimo dal momento che le precedenti estati più calde, nel 2010 e nel 2018, sono state solo di circa 0.1°C più fresche.
A livello mondiale, agosto 2021 è stato, così come agosto 2017, il terzo agosto più caldo mai registrato, superiore di poco più di 0.3°C rispetto alla media registrata nel periodo 1991-2020.


  • In Europa, agosto 2021 ha registrato temperature simili alla media nel periodo 1991-2020, ma con condizioni differenti nel continente:
  • temperature massime da record nei paesi del Mediterraneo,
  • temperature più alte della media ad est,
  • temperature sotto la media al nord.



Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: