Rientro a scuola eco-friendly con le matite che si piantano

Pubblicato il: 28/07/2020
Autore: Redazione GreenCity

Per un anno scolastico all’insegna dell’ambiente, Sprout propone nuove matite eco-friendly e plastic-free che alla fine del loro uso si piantano e si trasformano in erbe aromatiche, verdure e fiori

Coltivare erbe aromatiche, verdure e fiori da una matita usata? Con Sprout è possibile, imparando a riciclare e a dare nuova vita a un oggetto altrimenti destinato a diventare un rifiuto. Le nuove matite Sprout pencil sono composte, infatti, solo da legno certificato sostenibile, argilla e grafite. All’estremità della matita c’è una capsula di semi di alta qualità senza OGM. Quando la capsula, biodegradabile anch’essa, viene a contatto con terra e acqua si dissolve e i semi iniziano a germinare. Da una matita possono così germogliare basilico, timo, pomodori o margherite.

Con questa iniziativa Sprout ha assunto come missione quella di combattere la plastica e ispirare le persone a compiere azioni sostenibili nella vita di ogni giorno. Un’iniziativa apprezzata se si pensa che fino ad oggi Sprout ha distribuito oltre 14 milioni di matite in oltre 80 Paesi.

Oltre alle matite in normale grafite, ci sono anche quelle colorate, da abbinare a simpatici libretti per disegnare e sbizzarrirsi con la propria fantasia.

Le matite sono disponibili su amazon sproutworld.com/buy-sprout-pencil-on-amazon/ mentre per avere tutte le istruzioni su come piantarle è disponibile il video https://vimeo.com/315673500

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: