Anche i mozziconi di sigaretta inquinano: #cambiagesto

Pubblicato il: 31/07/2019
Autore: Redazione GreenCity

Bisogna sensibilizzare i fumatori sulla pericolosità ambientale del banale mozzicone. Nasce per questo la campagna #cambiagesto

Fumare fa male. Non solo alla salute di chi lo fa ma anche all'ambiente. Per pura distrazione e per incuria, infatti, quotidianamente in tutto il mondo si abbandonano nell’ambiente oltre 10 miliardi di mozziconi di sigaretta. Conta pochissimo per chi lo fa ma molto per l'ambiente. Dato che i mozziconi di sigaretta sono tra i rifiuti che si biodegradano più lentamente.

Quei dieci miliardi di mozziconi al giorno corrispondono infatti a circa 800 mila tonnellate di rifiuti ogni anno. Un misto di acetato di cellulosa, tabacco, cenere e carta che può impiegare ben 15 anni a "scomparire", a seconda delle condizioni climatiche ed ambientali. Per le loro caratteristiche chimiche e tossicologiche, poi, i mozziconi dispersi nell’ambiente possono compromettere la qualità del suolo e delle acque. Ed essere quindi pericolosi per la salute umana e per l’ecosistema.

cambiagesto 2 jpeg
Informare adeguatamente i fumatori è sostanzialmente l'unico modo per limitare questa forma di inquinamento "per distrazione". Per questo Philip Morris Italia ha dato vita alla campagna di sensibilizzazione #cambiagesto, nata in collaborazione con Erica, specializzata nella comunicazione e progettazione ambientale in Italia, e con Push, laboratorio nato a Palermo per l'innovazione sociale e la sostenibilità in ambito urbano.

In estrema sintesi, la campagna #cambiagesto prevede una serie di installazioni e attività sul litorale di Mondello, la spiaggia più nota di Palermo. Vedrà coinvolti i proprietari e i gestori degli stabilimenti ed anche le associazioni ambientaliste. Il progetto sperimentale punta a sensibilizzare al rispetto dell'ambiente attraverso piccoli gesti quotidiani e andrà avanti fino al prossimo 31 agosto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Canali Social: