Domenica si festeggia la natura con la Giornata delle Oasi

Pubblicato il: 18/05/2018
Autore: Redazione GreenCity

Le Oasi saranno aperte gratuitamente al pubblico, con speciali eventi, visite guidate, attività di educazione ambientale con i più giovani, inaugurazioni di nuovi sentieri e centri vista, lezioni all’aperto, liberazione di animali curati, laboratori e birdwatching.

Domenica 20 maggio torna la Giornata della Oasi WWF, un’occasione straordinaria per celebrare la biodiversità del nostro Paese. Grazie alle Oasi (più di 100 in tutta Italia, oltre 35.000 ettari di territorio protetto) in Italia si sono salvate specie a rischio come la lontra, il lupo, il cervo sardo, il lanario, la testuggine acquatica e diverse specie di anfibi.
Per tutta la Giornata le Oasi saranno aperte gratuitamente al pubblico, con speciali eventi che consentiranno di conoscere i tesori nascosti della natura dal nord al sud e ammirare anatre, falchi, cervi, lontre e cavalieri d’Italia. Saranno organizzate visite guidate, attività di educazione ambientale con i più giovani, inaugurazioni di nuovi sentieri e centri vista, lezioni all’aperto, liberazione di animali curati, laboratori e birdwatching.
Anche quest’anno l'evento rinnova la collaborazione tra WWF e Carabinieri Forestali alla festa delle OASI si affiancherà “RiservAmica 2018",  la manifestazione che apre al pubblico le 130 Riserve Naturali Statali gestite dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità, giunta alla sua sesta edizione.
Alla Riserva Biogenetica del Cansiglio (BL), sarà organizzata una passeggiata nella foresta alla scoperta “dell’Italia selvatica”, l’inaugurazione di una mostra sulla Grande Guerra, che in quei boschi ha visto parte del suo teatro principale, per finire con uno spettacolo teatrale musicale.
Nella Riserva dell’Orecchiella (LU) saranno allestiti diversi “spazi scoperta” delle attività dei Carabinieri Forestali, laboratori sensoriali di educazione ambientale e visite guidate presso i musei naturalistici, i recinti faunistici e i sentieri della Riserva. A Magliano dei Marsi (AQ) sarà possibile conoscere l’attività dei nuclei cinofili antiveleno, visitare il nuovo Museo dell’Uomo e della Natura (MUN), la scoprire i reperti CITES e sperimentare il “battesimo della sella” con i cavalli del Reparto di Feudozzo. Programma completo: www.carabinieri.itsezione “eventi”.

L’apertura gratuita delle Oasi WWF di domenica prossima sarà anche un modo per ringraziare tutti coloro che hanno voluto aiutare il WWF con una donazione alla campagna “SOS Animali in trappola”: alla maratona di raccolta fondi  si può contribuire fino al 20 maggio inviando un sms o chiamando da rete fissa al numero 45590. I fondi raccolti saranno utilizzati dal WWF per la campagna contro il bracconaggio e i crimini di natura. 
Anche le aziende partner sono al fianco delle Oasi, promuovendo la campagna di raccolta fondi e l’evento Giornata delle Oasi 2018 sui loro strumenti di comunicazione. In particolare il gruppo Auchan anche quest’anno invita i propri clienti a visitare le aree protette del WWF promuovendo l’evento all’interno dei propri supermercati. Inoltre dal 16 al 27 maggio IKEA Italia attiverà una raccolta fondi nei propri negozi: l’azienda donerà 1 euro al WWF per ogni articolo delle serie DJUNGELSKOG e USKOG acquistato, insieme ad ogni menu Bimbi Bio venduto. 
La Giornata delle Oasi sarà anche un tributo alla biodiversità del nostro paese, in vista della Giornata Mondiale della Biodiversità del 22 maggio, indetta dall’Onu per sottolineare l’importanza di preservare la ricchezza della vita sulla Terra.
Il WWF aderisce alla Primavera della Mobilità Dolce (promossa da A.Mo.Do. - Alleanza per la Mobilità Dolce dal 21 marzo al 21 giugno) e invita tutte e tutti coloro che vorranno visitare le sue Oasi domenica 20 maggio ad avvicinarsi a questi ambienti preziosi e delicati usando preferibilmente le ferrovie turistiche e locali, le bicilette, i cammini storici e i sentieri, dando respiro all'ambiente, curando il proprio benessere e dando valore al tempo. 

Categorie: Ambiente

Tag: Eventi

Canali Social: