Qualità dell'aria, UE: ridotto l'inquinamento causato dalle navi

Pubblicato il: 19/04/2018
Autore: Redazione GreenCity

Il Commissario UE Vella: " L'impegno condiviso dagli Stati membri, dall'industria e dalla comunità marittima nel suo insieme sta dando buoni frutti".

Secondo un recente rapporto dell'Unione Europea, negli ultimi anni l'inquinamento atmosferico derivante dagli ossidi di zolfo (SOx) emessi dalle navi è drasticamente diminuito.
"Questa tendenza positiva è il risultato degli sforzi congiunti degli Stati membri e dell'industria marittima per attuare le norme UE contenute nella direttiva sul tenore di zolfo e per scegliere carburanti meno inquinanti.
I meccanismi dell'UE per offrire sostegno tecnico e finanziario agli Stati membri al fine di ridurre le emissioni sono stati un fattore essenziale per garantire la conformità alle norme" si legge in una nota dell'UE.
Grazie a limiti più rigorosi nelle zone di controllo delle emissioni di ossidi di zolfo designate nel Mare del Nord e nel Mar Baltico, le emissioni sono più che dimezzate dal 2015, con un impatto economico complessivo sul settore minimo.
Il Commissario per l’Ambiente, gli affari marittimi e la pesca Karmenu Vella ha dichiarato: "Le norme ambientali producono risultati e proteggono la qualità della vita dei nostri cittadini quando tutte le parti coinvolte collaborano per applicarle correttamente. L'impegno condiviso dagli Stati membri, dall'industria e dalla comunità marittima nel suo insieme sta dando buoni frutti. Le persone che abitano nei pressi delle zone marine protette possono respirare aria più sana e più pulita e le condizioni di parità per l'industria sono state preservate."

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Ambiente

Tag:

Canali Social: