I fiumi e i laghi della Valtellina: conoscerli e viverli da vicino

Pubblicato il: 19/04/2018
Autore: Redazione GreenCity

Le temperature più miti primaverili, ma ancor di piú quelle calde che ci aspettano durante la stagione estiva, fanno si che i fiumi e i laghi valtellinesi diventino meta ambita sia da chi desidera dedicarsi a nuove avventure in mezzo alla natura, come la pesca, sia da chi ama l’adrenalina acquatica regalata dal rafting, dal canyoning e dalla canoa.

La  Valtellina, con la sua posizione strategica tra le Alpi Lombarde e svizzere, racchiude moltissimi paesaggi inesplorati.
Una natura intatta e tutta da vivere, con cime che superano anche ì quattromila metri e due vallate principali: quella del fiume Adda, che sorge nel Bormiese, attraversa l’alta e bassa Valtellina e sfocia nel Lago di Como e quella del Liro e del Mera, che corrisponde alla Valchiavenna dove il torrente inesplorato del "Boggia" in Val Bodengo è il bacino ideale per il Canyoning. Il Lago di Mezzola regala, invece, viste di angoli e scorci unici durante un’escursione in canoa; i fiumi Adda e Mera sono il luogo ideale per chi ama la pesca sportiva; mentre le rapide di Boffetto sono la zona d’eccellenza per il rafting.

IL CANYONING
Definito in italiano il "torrentismo", il Canyoning se praticato nel modo giusto si rivela uno sport in grado di regalare avventure e viste di paesaggi mozzafiato. Scivolare e tuffarsi nelle grandi e profonde pozze di torrenti inesplorati sono solo alcune delle vie per addentrarsi in una natura incontaminata, dove strette gole e scivoli naturali caratterizzano il paesaggio.
La Val Bodengo, è la cornice ideale per questa attività grazie ai torrenti incontaminati, le pareti granitiche e e le pozze di acqua purissima che la caratterizzano. L’expertise delle Guide Alpine che accompagnano le escursioni di Canyoning è l’indice di sicurezza necessario per dare indicazioni tecniche per le calate in corda e le risalite dei torrenti, oltre al coraggio l’entusiasmo e l’adrenalina che sono ingredienti fondamentali per praticare questo sport.

RAFTING ED HYDROSPEED
Per chi ama l’adrenalina è possibile pinneggiare con un hydrospeed lungo il fiume Adda partendo dal campo sportivo di San Giacomo di Teglio arrivando fino alle rapide di Boffetto, (nel comune di Piateda),
che regaleranno un’ esperienza unica in fatto di  energia fluviale. Le possibilità in Valtellina non finiscono mai, esistono percorsi anche adatti ai più piccoli che da Piateda arrivano fino a Castione Andevenno. La vista del paesaggio è inestimabile per la sua bellezza naturale alternata alla storia: vigneti terrazzati dominati da chiese e castelli sul versante retico, fino ai meleti e ai fitti boschi dove si intravedono antichi insediamenti rurali.

IN CANOA A COLPI DI REMI
Fin dal Medioevo lo specchio lacustre del lago di Como ha incantato i viaggiatori. Ai tempi era più esteso ed includeva anche il lago di Mezzola, che ad oggi delinea il confine tra le province di Sondrio e Como. La prima particolarità che colpisce di questo lago è la vegetazione della piccola spiaggia che sembrando un’oasi, si rivela inaspettatamente incantevole.
Data la sua conformazione, il lago di Mezzola si posiziona come meta ideale per vivere un’esperienza in canoa alla scoperta dei luoghi più inaccessibili che lo circondano. A ridosso del lago è possibile addentrarsi in percorsi tra cultura, storia e natura raggiungendo il Tempietto di San Fedelino: la testimonianza romanica più antica della Lombardia. Per chi vuole dedicarsi ad un percorso in canoa più esteso, pagaiando verso sud, il lago di Mezzola regala angoli di rara bellezza naturale come cascatelle e spiagge non raggiungibili via terra, alternati a palazzi signorili.

L’ESPERIENZA UNICA DELLA PESCA SPORTIVA

La Valtellina vanta diverse zone ideali per gli appassionati di pesca sportiva: dalle sponde dell’Adda e della Mera, alla miriade di torrenti delle valli laterali ed i laghetti di montagna. L’acqua è un elemento distintivo della Valtellina in quanto la sua purezza è confermata dalle diverse specie ittiche presenti come il nobile Temolo, la Trota Fario, la Marmorata ed il Salmerino di fonte. 
La pesca è un divertimento adatto a tutta la famiglia grazie alle aree attrezzate lungo il sentiero Valtellina, in riva al fiume Adda, che è possibile percorrere anche in bicicletta.

Categorie: Green Life

Canali Social: