L’Italia fra i paesi con le pratiche agricole piu’ sostenibili, ma l'obesità infantile è un problema in crescita

Pubblicato il: 01/12/2016
Autore: Redazione GreenCity

Secondo il Food Sustainability Index, l'Italia vanta il settore di agricoltura biologica più grande fra i paesi inclusi nell’indice e una delle varietà di colture più diversificate.

Il settore agricolo italiano è tra i più sostenibili del mondo secondo il Food Sustainability Index 2016 pubblicato alla The Economist Intelligence Unit (EIU).
Le sfide principali che il settore alimentare deve affrontare riguardano l'iperalimentazione e l'elevata prevalenza di bambini in sovrappeso, due ambiti in cui l'Italia è tra le nazioni con il punteggio più basso.
Nella classifica che valuta 25 Paesi, compresi tutti i membri del G20, l'Italia si colloca tra i primi dieci per l'agricoltura sostenibile, con punteggi particolarmente alti per la qualità della gestione dell'acqua, la diversificazione e l'agricoltura biologica.
Si posiziona bene anche per la risposta allo spreco alimentare. Tra le iniziative recenti figurano una legge dell'agosto 2016 che rende più semplice per le società e gli agricoltori donare a enti caritatevoli il cibo inutilizzato e offre incentivi alle aziende che donano i prodotti invenduti ai bisognosi.
I politici hanno inoltre incoraggiato l'uso di "doggy bag" nei ristoranti. Tuttavia, sul tema nutrizione i risultati dell'Italia non sono univoci. È la terzultima nazione per ipernutrizione e seconda per il numero di bambini tra i 2 e i 18 anni in sovrappeso.
“In Italia il settore dell'agricoltura è tra i primi a livello mondiale per la sostenibilità delle pratiche agricole, tra cui produttività, agricoltura biologica e gestione dell'acqua. Le sfide riguardano il lato del consumo. Alcune statistiche nutrizionali appaiono preoccupanti e pertanto è necessaria una maggiore consapevolezza dell'importanza di una dieta sana per tutte le età”, spiega Lucy Hurst, direttore di ricerca per l'indice.

Categorie: Green Life

Cosa pensi di questa notizia?

Canali Social: