A Torino si parla di filiere corte, lotta agli sprechi, produzione agricola intelligente e nuove strategie alimentari

Pubblicato il: 07/10/2015
Autore: Redazione GreenCity

Al via la settima edizione dell’International Aesop Sustainable Food Planning Conference.

In apertura delle due settimane che la Città di Torino dedica al tema “Nutrire le città”, nei giorni 8-9 ottobre si svolgerà, presso il Campus Luigi Einaudi, la Conferenza internazionale “Localizing urban food strategies. Farming cities and performing rurality”.
Si tratta della VII edizione (la prima in Italia) delle conferenze organizzate dalla prestigiosa rete internazionale Sustainable Food Planning legata all’AESOP (Association of European School of Planning).La conferenza è organizzata da Politecnico, Università di Torino e Università di Scienze Gastronomiche, con la collaborazione della piattaforma internazionale Eating City.
 La conferenza sarà preceduta il 7 ottobre da tre workshop di studio e progettazione dedicati a giovani ricercatori (ore 9 Castello del Valentino) e dalla conferenza di apertura dedicata al Parco Agricolo Sud Milano (ore 18.00 presso Expo-Padiglione UE). 
La Conferenza vedrà la presenza dei maggiori esperti a livello internazionale di politiche locali e metropolitane del cibo, che metteranno a confronto le esperienze internazionali di urban food policies and planning da Vancouver, a Toronto, New York, a Bristol e Londra per citare i casi più noti e studiati, mettendoli a confronto con processi e politiche del cibo in avvio in diverse città mediterranee e italiane in particolare, tra cui Torino, Milano, Pisa, Roma, Bergamo. Mense scolastiche, orti urbani, agricoltura urbana e periurbana, filiere corte, accordi produttori-consumatori, gruppi di acquisto, mercati agroalimentari e dei contadini, lotta agli sprechi alimentari, piattaforme logistiche di distribuzione, educazione alimentare sono alcuni dei tasselli che compongono una strategia alimentare urbana e metropolitana. 
La conferenza sarà aperta l’8 ottobre al Campus Luigi Einaudi dai saluti delle autorità accademiche dei tre Atenei, dall’introduzione del coordinatore della rete internazionale Prof. Andre Viljoen (Università di Brighton), dai co-chairman della Conferenza Prof. Giuseppe Cinà e Prof. Egidio Dansero (Politecnico e Università di Torino). Interverranno nella sessione di apertura il Sindaco di Torino e della Città Metropolitana Piero Fassino che presenterà l’adesione di Torino al Milan Urban Food Policy Pact (documento che sarà siglato a Milano il 16 ottobre da Ban Ki Moon, segretario delle Nazioni Unite, dal Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e da Piero Fassino in qualità di Presidente ANCI).
Seguirà un intervento di Carlin Petrini, in rappresentanza dell’Università di Scienze Gastronomiche e in qualità di storico leader di Slow Food che collocherà il movimento dell’urban food planning nel più ampio movimento del cibo. 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: