Reti idriche "intelligenti", il business del futuro

Pubblicato il: 13/11/2009
Autore: Redazione GreenCity

Secondo una ricerca di Lux Research, nei prossimi dieci anni il mercato del trattamento dell'acqua varrà oltre 16 miliardi di dollari

Sotto la spinta di aziende come IBM, le water grids – le reti intelligenti di prelievo, trattamento e distribuzione del prezioso liquido – potrebbero arrivare a un giro d'affari valutabile in $16,3 miliardi entro i prossimi dieci anni.
Un nuovo studio della Lux Research mette in evidenza come i processi di gestione dell'acqua possono ridurre i costi e aiutare a conservare una risorsa che sta velocemente esaurendosi. La questione è sviluppare le tecnologie e costruire le reti "intelligenti" adeguate: risparmiare denaro investendo denaro. La Lux stima che il mercato delle smart water grid si aggiri sui $530 milioni.
Come le smart electricity grid, le reti elettriche intelligenti, anche queste offrono un ampio spettro di opportunità per le aziende: mappatura delle reti, progettazione, costruzione e gestione delle infrastrutture, monitoraggio dei processi di trattamento, della reti di distribuzione (i famosi contatori intelligenti) e del servizio per l'irrigazione e l'industria. "Mentre ci sono soluzioni fisiche o a bassa tecnologia per aiutare a risolvere l'idrocosmo dei piccoli problemi idrici, la scala delle necessità di un sistema più complesso e la mancanza di fondi richiedono lo sviluppo di soluzioni IT per permetterci di affrontare la questione con una visione più ampia" Earth2Tech ritiene che le start-up, le aziende di nuova concezione, che avranno maggiore successo in questo campo saranno quelle che creeranno e adotteranno tecnologie in grado di essere applicate a tutti e cinque i mercati identificati nello studio Lux come integrati. Secondo Drew Clark (Venture Capital Group Director of Strategy di IBM) "la domanda di soluzioni smart per l'acqua è aumentata in modo esponenziale l'anno passato. Questo in parte si deve all'attenzione dell'amministrazione di Barack Obama verso i problemi ambientali, in parte al fatto che il pacchetto di stimoli economici preparato dalla casa Bianca ha fornito spunti e opportunità per gli investimenti. Altro fattore importante, il generale aumento dell'attenzione verso l'ambiente e i suoi problemi. Il momento è propizio per start-up dotate della necessaria dose di creatività e di tecnologia per farsi avanti nel mercato delle reti idriche intelligenti".

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: