I prodotti speciali di Gallo Rosso: per un'alimentazione sana ed etica

Pubblicato il: 07/07/2021
Autore: Redazione GreenCity

Gallo Rosso è il nome del marchio che dal 1998 promuove e favorisce l'attività di ormai 1.600 agriturismi in Alto Adige e che appartiene all'Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi (Südtiroler Bauernbund).

I prodotti di qualità a marchio Gallo Rosso sono una garanzia per chi sceglie di acquistare cibo con consapevolezza, in quanto si conosce la loro provenienza e anche la filosofia nel coltivarli e raccoglierli con tempi e modalità "naturali". Questi prodotti, infatti, provengono almeno per il 75% dal maso in cui sono coltivati e lavorati, mentre per un massimo del 25% da un maso vicino, sempre e comunque in Alto Adige; inoltre, la maggior parte dei contadini è sempre più orientata verso un tipo di coltivazione biologica, che non prevede l'utilizzo di fertilizzanti e pesticidi chimici. I frutti e le verdure sono poi raccolti quando la loro maturazione è giunta a compimento, in modo tale che mantengano le proprietà organolettiche proprie.
Per tutti questi motivi, i consumatori apprezzano molto i prodotti alimentari di Gallo Rosso, perché sanno che le materie prime provengono dal maso in Alto Adige e che vengono lavorati sul posto. Il prezzo, che da sempre ha rappresentato una importante variante in fase d'acquisto, attualmente è uno dei tanti parametri nella scelta di un prodotto.
Gallo Rosso, inoltre, sostiene anche una "produzione casereccia", costituita da una quantità limitata all'entità del raccolto e quindi preparati a mano con assoluta cura e attenzione; anche la vendita diretta al maso dei prodotti, o in alcuni negozi selezionati di alimentari in Alto Adige o nei mercati contadini fa parte della scelta di preservare la qualità al posto della quantità.
Tra le varie proposte, sono stati introdotti anche dei prodotti alimentari molto speciali come il sidro (realizzato attraverso la raffinazione del succo di mela), lo spalmabile di radicchio e zucchine del maso Hoamisch a Malles o i funghi, per cui il maso Kirnig di Aldino ha vinto il premio innovativo IM.PULS dei Giovani Agricoltori Sudtirolesi nel 2019.
La particolarità e unicità dei prodotti sta proprio nel luogo in cui crescono come materie prime. Il maso Afingsbruckhof in Val Sarentino, ad esempio, è situato a 600 metri d'altitudine, nella parte più meridionale del comune di Sarentino. Qui, grazie alla posizione protetta in cui si trova, cresce una grande varietà di frutti, bacche, verdure e rarità, trasformate in confetture di frutta, sciroppi, conserve, salse e pesti deliziosi. Si producono anche un ottimo miele, uova di quaglia fresche, topinambur, physalis alchechengi, mele cotogne, uva spina e fichi.
I masi Gallo Rosso che producono formaggi e latticini sono 19 e ognuno di loro lo fa in maniera differente, proponendo diversi metodi e tempi di stagionatura o miscele di aromi.
Il maso David's Goashof di Laion, ad esempio, si è specializzato nella produzione di formaggi e latticini di capra. Il latte proveniente dalle sue 60 capre è biologico e viene trasformato in raffinati formaggi, yogurt da bere e molto altro.


Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: