Riaprono al pubblico le oasi verdi della Rete degli Orti Botanici della Lombardia

Pubblicato il: 04/05/2021
Autore: Redazione GreenCity

La Rete degli orti botanici della Lombardia è una Associazione non profit, che opera per favorire e promuovere le azioni degli orti botanici aderenti. Ne fanno parte: l'Orto botanico di Bergamo "Lorenzo Rota"; il Giardino botanico alpino "Rezia" di Bormio; gli Orti botanici milanesi di Brera e Città Studi; l'Orto botanico di Pavia; il Giardino botanico "G.E Ghirardi" di Toscolano Maderno (BS).


Il ritorno della Lombardia in zona gialla, unito al graduale innalzarsi delle temperature, ha portato novità e voglia di ripartenza nelle oasi verdi della Rete degli orti botanici della Lombardia che riaprono le porte al pubblico nel pieno rispetto delle norme anti-Covid.
Riprendono quindi le visite guidate, percorsi tematici e i progetti che erano stati messi in stand-by nel periodo di chiusura, per dare una continuazione "pratica" alle numerose attività botaniche "a distanza", che fin dai mesi più critici della pandemia hanno accompagnato adulti e bambini alla scoperta – virtuale – della natura, di piante e fiori.Ogni orto botanico della Rete si appresta a riaprire con tempistiche e modalità differenti.
L'orto milanese di Brera è aperto dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18. La riapertura dell'Orto di Città Studi è prevista per il 4 maggio, dal martedì al giovedì dalle 10 alle 17 e il venerdì dalle 10 alle 16. Le due sezioni di Astino e Città Alta dell'Orto botanico "Lorenzo Rota" di Bergamo accoglieranno i visitatori, per tutto il mese di maggio, nelle seguenti fasce orarie: ad Astino, dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 19 nei giorni feriali e dalle 10 alle 19 in quelli festivi; in Città Alta ci sarà l'orario continuato dalle 10 alle 19. Il Giardino botanico alpino "Rezia" di Bormio, come da consuetudine, riaprirà a giugno e potrà essere visitato tutti i giorni, sabato e domenica compresi. Il Giardino botanico "G. E. Ghirardi" di Toscolano Maderno aprirà al pubblico i suoi 10mila mq di parco dal 20 maggio, il giovedì dalle 10 alle 12 e 30 e dalle 17 alle 19 e 30, il venerdì dalle 17 alle 19 e 30, mentre il sabato e la domenica la mattina dalle 10 alle 12 e 30.
Infine, l'Orto botanico di Pavia riprende le visite in presenza il 2 maggio, dalle 10 alle 18 con prenotazione obbligatoria da effettuare almeno 24 ore prima tramite l'app gratuita Affluences o inviando un'e-mail a prenotazione.musei@unipv.it.
In tutte le sedi gli ingressi saranno contingentati per garantire la sicurezza dei visitatori e del personale. Inoltre è fortemente consigliata, prima della visita, la consultazione del sito dell'orto di riferimento e del sito della Rete www.reteortibotanicilombardia.it per verificare appuntamenti in programma, eventuali variazioni di orariocosti d'ingresso e modalità di prenotazione, se previsti.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato con le notizie di GreenCity.it iscriviti alla nostra Newsletter gratuita.

Categorie: Green Life

Tag:

Canali Social: